Hiv e l’artrite, l’HIV e l’artrite.

Hiv e l'artrite, l'HIV e l'artrite.

14.01
Categoria di menomazioni, Disturbi del sistema immunitario

14.02
Lupus eritematoso sistemico

14.04
La sclerosi sistemica (sclerodermia)

14.05
Polimiosite e dermatomiosite

14.06
malattia del tessuto connettivo indifferenziata e misto

14.07
disturbi immunodeficienza, escludendo l’infezione da HIV

14.08
virus dell’immunodeficienza umana (HIV)

14.00 Disturbi del sistema immunitario

UN.Che disturbi valutiamo sotto le liste Disturbi del sistema immunitario?

1. Valutiamo disturbi del sistema immunitario che causano una disfunzione in uno o più componenti del sistema immunitario .

un. La disfunzione può essere dovuto a problemi di produzione di anticorpi, alterata immunità cellulo-mediata, un tipo combinato di anticorpi / carenza di cellulare, fagocitosi alterata, o complementare carenza.

b. Disturbi del sistema immunitario possono causare infezioni ricorrenti e inusuali, o infiammazione e disfunzione di propri tessuti del corpo. Disturbi del sistema immunitario possono causare un deficit in un sistema organo o corpo unico che si traduce in estrema (cioè molto gravi) perdita di funzione. Possono anche causare gradi minori di limitazioni in due o più organi o sistemi del corpo, e quando associata a sintomi o segni, come la grave affaticamento, febbre, malessere, dolore muscoloscheletrico diffuso, o perdita di peso involontaria, può anche tradursi in condizioni di estrema limitazione.

c. Si organizzano le discussioni dei disturbi del sistema immunitario in tre categorie: disturbi autoimmuni; disturbi immunodeficienza, esclusi virus dell’immunodeficienza umana (HIV); e l’infezione da HIV.

B.Quali informazioni abbiamo bisogno di dimostrare di avere un disturbo del sistema immunitario? Generalmente,

abbiamo bisogno la vostra storia medica, un rapporto (s) di un esame fisico, un rapporto (s) di risultati di laboratorio, e in alcuni casi, appropriati di imaging o biopsia del tessuto rapporti medicalmente accettabili per dimostrare che si dispone di un disturbo del sistema immunitario. Pertanto, faremo ogni sforzo ragionevole per ottenere la vostra storia medica, accertamenti medici, ed i risultati degli esami di laboratorio. Spieghiamo le informazioni necessarie in modo più dettagliato nella sezione sottostante.

1. Appropriato di imaging clinicamente accettabile include, ma non è limitato a, angiografia, l’imaging a raggi X, la tomografia assiale computerizzata (TAC) o la risonanza magnetica (MRI), con o senza mezzo di contrasto, mielografia e scintigrafia ossea radionucleari. “Adeguata” significa che la tecnica utilizzata è quella corretta per sostenere la valutazione e la diagnosi della perdita di valore.

2. sintomi o segni costituzionali. come usato in questi elenchi, significa grave affaticamento, febbre, malessere, o perdita di peso involontaria. affaticamento grave significa un frequente senso di stanchezza che si traduce in significativamente ridotta attività fisica o la funzione mentale. Malessere significa sentimenti frequenti di malattia, disagio fisico, o la mancanza di benessere che si traducono in significativamente ridotta attività fisica o la funzione mentale.

3. disseminata significa che una condizione si sviluppa su un’area considerevole. Il tipo e l’entità della diffusione dipendono dalla specifica malattia.

4. Disfunzione significa che uno o più del corpo meccanismi di regolazione sono alterate, causando un eccesso o carenza di cellule immunocompetenti o dei loro prodotti.

5. Extra-articolare si intende “oltre alle articolazioni”; per esempio, un organo (s) come il cuore, polmoni, rene, o la pelle.

6. L’incapacità di deambulare in modo efficace ha lo stesso significato che in 1.00B2b.

7. Incapacità di eseguire in modo efficace i movimenti fini e grossolani ha lo stesso significato che in 1.00B2c.

8. Le principali articolazioni periferiche ha lo stesso significato che in 1.00F.

9. Persistente significa che un segno (s) o sintomo (s) è proseguito nel tempo. Il significato preciso dipenderà dalla specifica malattia del sistema immunitario, il consueto corso del disturbo, e le altre circostanze della vostra decorso clinico.

10. Ricorrente significa che una condizione che in precedenza ha risposto in modo adeguato ad un corso appropriato dei rendimenti di trattamento dopo un periodo di remissione o la regressione. Il significato preciso, come ad esempio il grado di risposta o di remissione e periodi di tempo coinvolti, dipende dalla specifica malattia o condizione che hai, il sistema del corpo colpita, il consueto corso della malattia e il suo trattamento, e gli altri fatti della vostra caso particolare.

11. Resistente al trattamento significa che una condizione non ha risposto adeguatamente a un corso di trattamento adeguati. Se una risposta è adeguata o un ciclo di trattamento è appropriato dipenderà dalla specifica malattia o condizione che hai, il sistema del corpo colpita, il consueto corso della malattia e il suo trattamento, e gli altri fatti del vostro caso particolare.

D.Come possiamo documentare e valutare le malattie autoimmuni elencati?

1. Il lupus eritematoso sistemico (14.02).

2. vasculite sistemica (14.03).

(I) La vasculite è un’infiammazione dei vasi sanguigni. Può accadere acutamente in associazione con

Le reazioni avverse al farmaco, alcune infezioni croniche, e, occasionalmente, tumori maligni. Più spesso, è cronica e la causa è sconosciuta. I sintomi variano a seconda che i vasi sanguigni sono coinvolti. vasculite sistemica può anche essere associata ad altre malattie autoimmuni; per esempio, LES o dermatomiosite.

(Ii) Ci sono diversi quadri clinici, compreso ma non limitato a poliartrite nodosa, di Takayasu (arco aortico arterite), arterite a cellule giganti (arterite temporale), e la granulomatosi di Wegener.

b. La documentazione di vasculite sistemica. Angiografia o biopsia del tessuto conferma una diagnosi di vasculite sistemica quando la malattia si sospetta clinicamente. Quando avete avuto la biopsia angiografia o tessuto per la vasculite sistemica, faremo ogni sforzo ragionevole per ottenere rapporti dei risultati della procedura. Tuttavia, non acquisterà angiografia o la biopsia dei tessuti.

3. La sclerosi sistemica (sclerodermia) (14.04).

un. Generale. La sclerosi sistemica (sclerodermia) costituisce uno spettro di malattia in cui l’ispessimento della pelle è il segno distintivo clinica. fenomeno di Raynaud, spesso medicalmente grave e progressiva, è presente spesso e può essere la manifestazione periferica di un anomalia vasospastica nel cuore, polmoni e reni. La sindrome CREST (calcinosi, fenomeno di Raynaud, alterazioni della motilità esofagea, sclerodattilia, e telangiectasia) è una variante che può progredire lentamente nel corso degli anni al processo generalizzato, sclerosi sistemica.

b. Diffuse sclerosi sistemica cutanea. Nella sclerosi sistemica diffusa cutanea (noto anche come sclerodermia diffusa), principale organo o un coinvolgimento sistemico possono includere il tratto gastrointestinale, i polmoni, il cuore, i reni e il muscolo in aggiunta alla pelle o dei vasi sanguigni. Anche se può verificarsi l’artrite, disfunzione risultati congiunti principalmente da tessuti molli / ispessimento cutaneo, la fibrosi e contratture.

c. sclerodermia localizzata (sclerodermia lineare e morfea).

(I) la sclerodermia localizzata (sclerodermia lineare e morfea) è più comune nei bambini che negli adulti. Tuttavia, questo tipo di sclerodermia può persistere in età adulta. Per valutare la gravità dell’insufficienza renale, è necessaria una descrizione della misura del coinvolgimento della sclerodermia lineare e la localizzazione delle lesioni. Ad esempio, la sclerodermia lineare, che coinvolge il braccio, ma non attraversare alcun articolazioni non è funzionalmente limitante come sclerodattilia (sclerodermia localizzata alle dita). sclerodermia lineare di un arto inferiore che coinvolge l’ispessimento della pelle e l’atrofia del muscolo sottostante o di osso può causare contratture e dismetria. In questi casi, si può valutare la vostra perdita di valore sotto le liste muscolo-scheletriche (1,00).

(Ii) quando vi è isolata morfea del volto provocando deturpazione del volto da ipoplasia unilaterale della mandibola, della mascella, zigomi, o orbita, l’aggiudicazione può essere più appropriato in base ai criteri del sistema corpo colpite, come i sensi speciali e discorso (2.00 ) o disturbi mentali (12.00).

(Iii) le varianti croniche di queste sindromi comprendono diffusi morfea, il morbo di Shulman (diffusa fascite con eosinofilia), e la sindrome eosinofilia-mialgia (spesso associati con le tossine come l’olio tossico o triptofano contaminato), ognuno dei quali può imporre medicalmente gravi disfunzioni muscolo-scheletriche e può anche portare a malattia polmonare restrittiva. Valutiamo queste varianti della malattia sotto i criteri di cui le liste muscolo-scheletriche (1,00) o gli elenchi del sistema respiratorio (3,00).

d. La documentazione della sclerosi sistemica (sclerodermia). La documentazione comprende differenziare le caratteristiche cliniche della sclerosi sistemica (sclerodermia) da altre malattie autoimmuni. Tuttavia, ci può essere una sovrapposizione.

4. Polimiosite e dermatomiosite (14.05).

b. La documentazione di polimiosite e la dermatomiosite. Generalmente, ma non sempre, polimiosite è associata ad enzimi muscolari elevati siero (creatina (CPK), aminotransferasi e aldolasi), e anormalità caratteristici elettromiografia e la biopsia muscolare. In dermatomiosite ci sono reperti cutanee caratteristiche, oltre ai risultati di polimiosite. Quando avete avuto la biopsia elettromiografia o muscolare per polimiosite o dermatomiosite, faremo ogni sforzo ragionevole per ottenere rapporti dei risultati della procedura. Tuttavia, non acquisterà l’elettromiografia o biopsia muscolare.

c. Ulteriori informazioni su come valutiamo polimiosite e la dermatomiosite sotto le liste.

(I) La debolezza dei muscoli cingolo pelvico che si traduce nella vostra incapacità di salire in modo indipendente da una posizione accovacciata o seduti o salire le scale può essere un’indicazione che non si riesce a deambulare in modo efficace. La debolezza della spalla muscoli del cingolo può comportare vostra incapacità di eseguire il sollevamento, trasporto, e raggiungendo in testa, e può anche compromettere seriamente la capacità di eseguire attività che richiedono movimenti fini. Valutiamo queste limitazioni sotto 14.05A.

(Ii) Usiamo i maligni neoplastiche malattie annunci (13.00) per valutare tumori maligni associati polimiosite o dermatomiosite. Valutiamo il coinvolgimento di altri sistemi di organi / corpo sotto i criteri per le liste nel sistema del corpo colpita.

5. malattia del tessuto connettivo indifferenziata e misti (14.06).

un. Generale. Questo elenco include le sindromi con caratteristiche cliniche e immunologiche di diverse malattie autoimmuni, ma che non soddisfano i criteri per uno dei disturbi specifici descritti. Ad esempio, si può avere caratteristiche cliniche del LES e vasculiti sistemiche, e la sierologica (test del sangue) i risultati di artrite reumatoide.

b. La documentazione di malattia del tessuto connettivo indifferenziata e misti. malattia del tessuto connettivo indifferenziata viene diagnosticata quando caratteristiche cliniche e sierologiche (analisi del sangue) scoperte, come il fattore reumatoide o anticorpi antinucleo (coerente con una malattia autoimmune) sono presenti, ma non soddisfano i criteri per una specifica malattia. Mixed malattia del tessuto connettivo (MCTD) viene diagnosticata quando caratteristiche cliniche e risultati sierologici di due o più malattie autoimmuni si sovrappongono.

6. artrite infiammatoria (14.09).

b. artrite infiammatoria che coinvolge la colonna vertebrale assiale (spondiloartropatia). Negli adulti, artrite infiammatoria che coinvolge la colonna vertebrale assiale può essere associata a disturbi come:

(I) sindrome di Reiter;

(Ii) La spondilite anchilosante;

(Iii) artrite psoriasica;

(Iv) la malattia di Whipple;

(V) BehçLa malattia di et; e

(Vi) la malattia infiammatoria intestinale.

c. artrite infiammatoria che coinvolge le articolazioni periferiche. Negli adulti, artrite infiammatoria coinvolge articolazioni periferiche può essere associata a disturbi come:

(I) l’artrite reumatoide;

(Ii) Sjöla sindrome di Gren;

(Iii) artrite psoriasica;

(Iv) i disturbi di deposizione di cristallo (gotta e pseudogotta);

(V) la malattia di Lyme; e

(Vi) la malattia infiammatoria intestinale.

d. La documentazione di artrite infiammatoria. Generalmente, ma non sempre, la diagnosi di

e. Come valutiamo l’artrite infiammatoria sotto le liste.

(Iii) le caratteristiche extra-articolari di artrite infiammatoria può coinvolgere qualsiasi sistema corpo; per esempio: muscoloscheletrico (tallone entesopatia), oculistica (iridociclite, cheratocongiuntivite secca, uveite), polmonare (pleurite, fibrosi polmonare o noduli, malattia polmonare restrittiva), cardiovascolare (aortica insufficienza della valvola, aritmie, arterite coronarica, la miocardite, pericardite, fenomeno di Raynaud , vasculite sistemica), renali (amiloidosi del rene), ematologica (cronica anemia, trombocitopenia), neurologiche (neuropatia periferica, radicolopatia, midollo spinale o cauda compressione equina con sensoriali e la perdita del motore), mentale (disfunzione cognitiva, scarsa memoria), e il sistema immunitario (sindrome di Felty (ipersplenismo con competenza immunitario compromesso)).

(Iv) Se sia l’infiammazione cronica e deformità sono presenti, valutiamo la vostra perdita di valore in base ai criteri di qualsiasi elenco appropriato.

7. SjöLa sindrome di Gren (14.10).

(I) SjöLa sindrome di Gren è una malattia immuno-mediata delle ghiandole esocrine. Coinvolgimento delle lacrimali e salivari ghiandole è la caratteristica segno distintivo, con conseguente sintomi di secchezza degli occhi e secchezza delle fauci, e le possibili complicanze, come danni alla cornea, blefarite (palpebra infiammazione), disfagia (difficoltà a deglutire), carie dentale, e l’incapacità parlare per lunghi periodi di tempo. Il coinvolgimento delle ghiandole esocrine delle vie aeree superiori può provocare tosse secca persistente.

(Ii) Molti altri organi possono essere coinvolti, tra cui muscolo-scheletrico (artrite, miosite), respiratorio (fibrosi interstiziale), gastrointestinali (dismotilità, disfagia, perdita di peso involontaria), genito-urinario (cistite interstiziale, acidosi tubulare renale), pelle (porpora, vasculite), neurologiche (disturbi del sistema nervoso centrale, neuropatie cranici e periferici), mentale (disfunzione cognitiva, scarsa memoria), e neoplastiche (linfoma). affaticamento grave e malessere sono spesso riportati. SjöLa sindrome di gren può essere associata ad altre malattie autoimmuni (ad esempio, l’artrite reumatoide o SLE); di solito le caratteristiche cliniche del disturbo associato predominano.

E. Come possiamo documentare e valutare disturbi da carenza immunitaria, escludendo l’infezione da HIV?

un. disturbi da immunodeficienza possono essere classificati come:

(io) Primario (Congenita); per esempio, X-linked agammaglobulinemia, ipoplasia timica (sindrome di DiGeorge), immunodeficienza combinata grave (SCID), malattia granulomatosa cronica (CGD), deficit di C1 esterasi-inibitore.

(Ii) Acquisita; per esempio, il farmaco-correlato.

b. disturbi da carenza immunitaria primaria si vedono soprattutto nei bambini. Tuttavia, i recenti progressi nel trattamento di questi disturbi hanno permesso a molti bambini colpiti di sopravvivere anche in età adulta. Di tanto in tanto, questi disturbi sono prima diagnosi in adolescenza o in età adulta.

un. La valutazione nei primi 12 mesi. Se si subiscono trapianto di cellule staminali per la malattia da immunodeficienza, si prenderà in considerazione che si è disabilitata fino a quando almeno 12 mesi dalla data del trapianto.

b. La valutazione dopo il periodo di 12 mesi è trascorso. Dopo il periodo di 12 mesi è trascorso, si prenderà in considerazione eventuali residui del vostro disturbo deficit immunitario, nonché eventuali perdite di valore residuo (s) derivanti dal trattamento, come complicazioni derivanti da:

(I) Graft-versus-host (GVH) la malattia.

(Ii) la terapia immunosoppressiva, come le infezioni frequenti.

(Iii) significativo deterioramento di altri sistemi di organi.

4. Farmaco-indotta soppressione immunitaria. effetti di farmaci possono causare vari gradi di soppressione immunitaria, ma la maggior determinazione quando il farmaco è cessato. Tuttavia, se si sono prescritti farmaci per la soppressione immunitaria a lungo termine, come ad esempio dopo un trapianto d’organo, valuteremo:

un. La frequenza e la gravità delle infezioni.

b. Residui del trapianto d’organo stesso, dopo il periodo di 12 mesi è trascorso.

c. Significativo deterioramento di altri organi.

F. Come possiamo documentare e valutare virus dell’immunodeficienza umana (HIV)?

Qualsiasi individuo con infezione da HIV, di cui uno con una diagnosi di sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS), si può trovare disattivato sotto 14.08 se la sua perdita di valore soddisfa i criteri in tale elenco o è medicalmente equivalente ai criteri in quella lista.

(Ii) Positivo “carica virale” (VL) test. Questi test sono normalmente utilizzati per quantificare la quantità di virus presente ma anche documentare l’infezione da HIV. Tali test comprendono plasma quantitativa HIV RNA, plasma quantitativa HIV ramificata DNA, e reverse transcriptase-polymerase chain reaction (RT-PCR).

(Iv) Un campione che contiene l’antigene HIV (ad esempio, campione di siero, coltura di linfociti o liquido cerebrospinale).

(V) Una coltura virale positiva per l’HIV dalle cellule mononucleate del sangue periferico (PBMC).

(Vi) Altri test che sono altamente specifico per il rilevamento del virus HIV e che sono coerenti con lo stato prevalente delle conoscenze mediche.

2. test CD4. Gli individui che hanno infezione da HIV o altri disturbi del sistema immunitario possono avere test mostrano una riduzione sia del conteggio assoluto o percentuale dei linfociti T-helper (cellule CD4). L’entità della soppressione immunitaria è correlato con il livello o il tasso di declino della conta dei CD4. In genere, quando la conta dei CD4 è inferiore a 200 / mm3 (o al di sotto del 14 per cento conta totale dei linfociti) la suscettibilità alle infezioni opportunistiche è notevolmente aumentato. Anche se un conteggio ridotto CD4 da solo non stabilire una diagnosi definitiva di infezione da HIV, una conta di CD4 inferiore a 200 non offre prove di supporto quando non ci sono dati clinici, ma non una diagnosi definitiva di un’infezione opportunistica (s). Tuttavia, conta solo una ridotta CD4 non documenta la gravità o funzionali conseguenze di infezione da HIV.

b. Altra documentazione accettabile delle manifestazioni dell’infezione da HIV. Possiamo anche documentare le manifestazioni di infezione da HIV senza il titolo di laboratorio definitivo descritto in 14.00F3a, a condizione che tale documentazione è coerente con lo stato prevalente delle conoscenze mediche e la pratica clinica ed è coerente con le altre prove nel tuo caso record. Per esempio, molte condizioni sono ora comunemente diagnosticata sulla base di alcuni o tutti i seguenti: anamnesi, le manifestazioni cliniche, risultati di laboratorio (compresi appropriato di imaging clinicamente accettabile), e le risposte di trattamento. In questi casi, faremo ogni sforzo ragionevole per ottenere tutti i dettagli della storia, i risultati medici, e risultati dei test. I seguenti sono esempi di come possiamo documentare le manifestazioni di infezione da HIV con altre prove appropriate.

(I) Anche se una diagnosi definitiva di PCP richiede l’identificazione dell’organismo in lavaggio bronchiale, sputo indotto, o biopsia polmonare, questi test sono spesso bypassati se PCP può essere diagnosticata presuntivamente. Ad ulteriore sostegno possono comprendere: febbre, dispnea, ipossia, conta CD4 inferiore a 200, e nessuna evidenza di polmonite batterica. Anche di supporto sono interstiziale polmonare bilaterale infiltrati sui raggi X, un modello tipico sulla TAC, o una scansione di gallio positivo per l’assorbimento polmonare. La risposta alla terapia anti-PCP solito richiede 5-7 giorni, e una tale risposta può essere di supporto della diagnosi.

(Iii) una diagnosi definitiva di toxoplasmosi del cervello si basa sulla biopsia cerebrale, ma questa procedura comporta un rischio significativo e non è comunemente eseguita. Questa condizione è di solito diagnosticata presumibilmente sulla base di sintomi o segni di febbre, mal di testa, deficit neurologici focali, convulsioni, lesioni tipiche di imaging cerebrale, e un test di sierologia positiva.

4. manifestazioni di infezione da HIV specifiche per le donne.

un. Generale. La maggior parte delle donne con grave immunosoppressione secondaria di infezione da HIV presentano le infezioni opportunistiche e altre tipiche condizioni, come il PCP, Candida esofagite, sindrome da deperimento, criptococcosi, e toxoplasmosi. Tuttavia, l’infezione da HIV può avere diverse manifestazioni nelle donne che negli uomini. Giudici devono esaminare attentamente le prove mediche e di essere attenti alla varietà di condizioni mediche specifiche, o comuni, le donne con infezione da HIV che possono influenzare la loro capacità di funzionare sul posto di lavoro.

b. Ulteriori considerazioni per la valutazione infezione da HIV nelle donne. Molte di queste manifestazioni (ad esempio, la candidosi vulvovaginale, malattia infiammatoria pelvica) si verificano in donne con o senza infezione da HIV, ma può essere più grave o resistente al trattamento, o si verificano più frequentemente in una donna il cui sistema immunitario è soppresso. Pertanto, nel valutare la pretesa di una donna con infezione da HIV, è importante prendere in considerazione ginecologico e altri problemi specifici per le donne, comprese le eventuali sintomi associati (per esempio, il dolore pelvico), nel valutare la gravità della compromissione e la conseguente limitazioni funzionali. Possiamo valutare le manifestazioni di infezione da HIV nelle donne sotto i criteri specifici (per esempio, il cancro del collo dell’utero sotto 14.08E), sotto una categoria generale applicabile (ad esempio, malattia infiammatoria pelvica sotto 14.08A4) o, nei casi appropriati, in 14.08K.

5. la perdita di peso involontaria. Per scopi di 14.08H, una perdita involontaria del peso di almeno il 10 percento del valore basale è sempre considerato “significativo.” Perdita di meno del 10 per cento può o non può essere significativo, a seconda del peso corporeo iniziale e habitus dell’individuo. Ad esempio, un 7 libbre di perdita di peso in una donna di 100 chili che è di 63 pollici di altezza potrebbero essere considerati significativi; tuttavia il 14 libbre di perdita di peso in una donna di 200 libbre che è la stessa altezza potrebbe non essere significativo. HIV che colpisce il sistema digerente e provoca la malnutrizione può anche essere valutato in 5,08.

G. Come si considerano gli effetti del trattamento a valutare la vostra malattia autoimmune, malattia da immunodeficienza, o infezione da HIV?

1. Generale. Se la perdita di valore non altrimenti soddisfano i requisiti di un profilo, si prenderà in considerazione il trattamento medico in termini di efficacia nel migliorare i segni, sintomi e anomalie di laboratorio del tuo disordine del sistema immunitario specifico o le sue manifestazioni, e in termini di ogni lato effetti che limitano il vostro funzionamento. Faremo ogni ragionevole sforzo per ottenere una descrizione specifica del trattamento si riceve (compresa la chirurgia) per il disturbo del sistema immunitario. Noi consideriamo:

un. Gli effetti di farmaci che si prendono.

b. effetti collaterali negativi (acuti e cronici).

c. L’invadenza e la complessità del trattamento (ad esempio, il programma di dosaggio, necessità di iniezioni).

d. L’effetto del trattamento sul funzionamento mentale (per esempio, cambiamenti cognitivi, disturbi dell’umore).

e. La variabilità della risposta al trattamento (vedi 14.00G2).

f. Gli effetti interattivi e cumulativi dei trattamenti. Per esempio, molti individui con disturbi del sistema immunitario ricevono un trattamento sia per i loro disturbi del sistema immunitario e per le manifestazioni dei disturbi o menomazioni concomitanti, come il trattamento per l’infezione da HIV e l’epatite C. Gli effetti interattivi e cumulativi di questi trattamenti possono essere maggiori degli effetti di ogni trattamento considerati separatamente.

g. La durata del trattamento.

h. Tutti gli altri aspetti del trattamento che possono interferire con la capacità di funzionare.

3. Come valutiamo gli effetti del trattamento per i disturbi autoimmuni sulla vostra capacità di funzionare. Alcuni farmaci possono avere effetti collaterali acuti o di lunga durata. Se consideriamo gli effetti di corticosteroidi o altri trattamenti per malattie autoimmuni sulla vostra capacità di funzionare, si considerano i fattori di 14.00G1 e 14.00G2. trattamento con corticosteroidi a lungo termine può provocare necrosi ischemica del tessuto osseo, posteriore cataratta sottocapsulare, aumento di peso, intolleranza al glucosio, aumento della suscettibilità alle infezioni, e l’osteoporosi che può risultare in una perdita di funzione. Inoltre, i farmaci utilizzati nel trattamento di malattie autoimmuni possono anche avere effetto sul funzionamento mentale, tra cognizione (per esempio, la memoria), concentrazione e l’umore.

4. Come valutiamo gli effetti del trattamento per i disturbi da immunodeficienza, escluso l’infezione da HIV, sulla sua capacità di funzionare. Se consideriamo gli effetti del trattamento per il disturbo da immunodeficienza sulla vostra capacità di funzionare, si considerano i fattori di 14.00G1 e 14.00G2. Un bisogno frequente per il trattamento, come immunoglobuline per via endovenosa e la terapia con interferone gamma può essere invadente e interferire con la capacità di lavorare. Ci sarà anche considerare se si dispone di effetti collaterali cronici dovuti a questi o altri farmaci, tra cui grave affaticamento, febbre, mal di testa, pressione alta, gonfiore alle articolazioni, dolori muscolari, nausea, mancanza di respiro, o limitazioni in funzione mentale tra cui la cognizione (ad esempio , memoria), la concentrazione e l’umore.

5. Come valutiamo gli effetti del trattamento per l’infezione da HIV sulla vostra capacità di funzionare .

un. Generale. Se consideriamo gli effetti dei farmaci antiretrovirali (compresi gli effetti della terapia antiretrovirale altamente attiva (HAART)) e gli effetti dei trattamenti per le manifestazioni di infezione da HIV sulla vostra capacità di funzionare, si considerano i fattori di 14.00G1 e 14.00G2. Gli effetti collaterali di farmaci antiretrovirali includono, ma non sono limitati a: soppressione del midollo osseo, pancreatite, intolleranza gastrointestinale (nausea, vomito, diarrea), neuropatia, eruzioni cutanee, epatotossicità, lipodistrofia (grasso redistribuzione, come ad esempio “gobba di bufalo”), Intolleranza al glucosio, e acidosi lattica. Inoltre, i farmaci utilizzati nel trattamento dell’infezione da HIV può anche avere effetti sul funzionamento mentale, tra cui la cognizione (per esempio, la memoria), la concentrazione e l’umore, e può causare malessere, grave affaticamento, dolori articolari e muscolari, e insonnia. I sintomi di infezione da HIV e gli effetti collaterali del farmaco possono essere indistinguibili tra loro. Noi prenderemo in considerazione tutte le limitazioni funzionali, siano essi il risultato di sintomi o segni di infezione da HIV o gli effetti collaterali del trattamento.

b. interruzioni del trattamento strutturati. Una interruzione del trattamento strutturato (STI, chiamato anche un “vacanze di droga”) È una pratica di trattamento durante il quale la sorgente trattamento si consiglia di smettere di prendere temporaneamente i farmaci. Un STI di per sé non implica che la vostra condizione medica è migliorata; né implica che vi sono non conformi con il trattamento perché si sta seguendo il tuo consiglio di trattamento fonte. Pertanto, se si ha interrotto l’assunzione di farmaci, perché la vostra fonte trattamento prescritto o consigliato un STI, noi non scoprire che non si riescono a seguire un trattamento o trarre conclusioni circa la gravità della sua perdita di valore da solo questo fatto. Noi prenderemo in considerazione il motivo per cui la vostra fonte trattamento ha prescritto o consigliato uno STI e tutte le altre informazioni nel tuo caso record quando si determina la gravità della sua perdita di valore.

6. Quando non vi è alcuna traccia di trattamento in corso. Se non hai ricevuto il trattamento in corso o non hanno avuto un rapporto continuo con la comunità medica, nonostante l’esistenza di un danno grave (s), valuteremo la gravità medica e la durata del vostro disordine del sistema immunitario, sulla base delle attuali medica oggettiva prove e altri elementi di prova nel tuo caso di record, prendendo in considerazione la vostra storia medica, i sintomi, i risultati clinici e di laboratorio, e le opinioni fonte medica. Se avete appena iniziato il trattamento e non siamo in grado di determinare se si è disabili sulla base delle prove che abbiamo, potremmo aver bisogno di aspettare per determinare l’effetto del trattamento sulla capacità di funzionare. La quantità di tempo che abbiamo bisogno di aspettare dipenderà dai fatti del vostro caso. Se non hai ricevuto un trattamento, non si può essere in grado di dimostrare un danno che soddisfa i criteri di uno dei Disturbi del sistema immunitario in lista, ma il vostro disordine del sistema immunitario può medicalmente pari un elenco o essere invalidante sulla base di una considerazione della vostra funzionale residua la capacità, l’età, l’istruzione e l’esperienza di lavoro.

H.Come si fa a considerare i vostri sintomi, tra cui il dolore, grave affaticamento e malessere?

I sintomi, compreso il dolore, grave affaticamento e malessere, possono essere fattori importanti nella nostra determinazione se il disturbo del sistema immunitario (s) incontra o medico uguale una lista o nella nostra determinazione se si è altrimenti in grado di lavorare. In modo per noi di prendere in considerazione i sintomi, è necessario disporre di segni medici o risultati di laboratorio che mostrano l’esistenza di una perdita di valore medico determinabile (s) che potrebbero ragionevolmente prevedere per produrre i sintomi. Se si dispone di una tale perdita di valore (s), valuteremo l’intensità, la persistenza, e gli effetti funzionali dei sintomi usando le regole per tutta 14.00 e nelle nostre altre norme. Vedere §§ 404.1528, 404.1529, 416,928 e 416,929. Inoltre, quando valutiamo la credibilità delle vostre lamentele circa i sintomi ed i loro effetti funzionali, noi non trarre conclusioni dal fatto che non si riceve il trattamento o che non si stanno seguendo un trattamento senza considerare tutte le prove rilevanti nel tuo caso disco, compresi eventuali chiarimenti forniti dall’utente che può spiegare perché non si ricevono o dopo il trattamento.

IO.Come utilizziamo i criteri funzionali in questi elenchi?

1. I seguenti annunci in questo sistema corpo includono gli standard per la valutazione delle limitazioni funzionali derivanti da disturbi del sistema immunitario: 14.02B, per il lupus eritematoso sistemico; 14.03B, per vasculite sistemica; 14.04D, per la sclerosi sistemica (sclerodermia); 14.05E, per polimiosite e dermatomiosite; 14.06B, per la malattia del tessuto connettivo indifferenziata e misti; 14.07C, per i disturbi da immunodeficienza, escludendo l’infezione da HIV; 14.08K, per l’infezione da HIV; 14.09D, per l’artrite infiammatoria; e 14.10B, per Sjösindrome di Gren.

2. Quando usiamo uno degli elenchi citati in 14.00I1, prenderemo in considerazione tutte le informazioni pertinenti in caso di registrazione per determinare l’impatto del disordine del sistema immunitario sulla vostra capacità di funzionare in modo continuativo. Fattori importanti ci sarà prendere in considerazione quando si valuta il vostro funzionamento in questi elenchi comprendono, ma non sono limitati a: I sintomi, la frequenza e la durata delle manifestazioni del vostro disordine del sistema immunitario, i periodi di esacerbazione e di remissione, e l’impatto funzionale del trattamento, compresi gli effetti collaterali del suo farmaco.

4. Per soddisfare il criterio funzionale in un profilo, il disturbo del sistema immunitario deve tradursi in una “segnato” livello di limitazione in una delle tre aree generali di funzionamento: attività della vita quotidiana, funzionamento sociale, o le difficoltà nel portare a termine i compiti a causa di carenze di concentrazione, la persistenza o ritmo. limitazione funzionale può derivare da l’impatto del processo di malattia stessa sul funzionamento mentale, funzionalità fisica, o sia il funzionamento fisico e mentale. Ciò potrebbe derivare da sintomi persistenti o intermittenti, come la depressione, grave affaticamento, o dolore, con una conseguente limitazione della sua capacità di fare un compito, a concentrarsi, a perseverare in un compito, o per svolgere il compito a un tasso accettabile di velocità. Si può anche avere limitazioni a causa del trattamento e dei suoi effetti collaterali (vedi 14.00G).

J.Come si fa a valutare il disturbo del sistema immunitario quando non soddisfa uno di questi annunci?

1. Questi elenchi sono solo esempi di disturbi del sistema immunitario che riteniamo abbastanza grave da impedire di fare qualsiasi attività lucrativa. Se la perdita di valore (s) non soddisfa i criteri di uno di questi annunci, dobbiamo anche considerare se si dispone di una perdita di valore (s) che soddisfa i criteri di un elenco in un altro sistema corpo.

2. Gli individui con disturbi del sistema immunitario, tra cui l’infezione da HIV, possono manifestarsi segni o sintomi di una insufficienza mentale o di un altro menomazione fisica. Possiamo valutare questi disturbi in tutto il sistema del corpo colpita. Ad esempio, valuteremo:

un. il coinvolgimento del sistema muscoloscheletrico, come ad esempio la ricostruzione chirurgica di un comune, sotto 1.00.

b. coinvolgimento oculare, occhio come ad esempio a secco, sotto 2.00.

c. menomazioni dell’apparato respiratorio, quali pleurite, sotto 3,00.

d. menomazioni cardiovascolari, come la cardiomiopatia, sotto 4,00.

e. menomazioni digestivi, come epatite (epatite C) o perdita di peso in seguito a infezione da HIV che colpisce il sistema digestivo, sotto 5,00.

f. menomazioni genito-urinario, come la nefropatia, sotto 6,00.

g. anomalie ematologiche, come l’anemia, granulocitopenia e trombocitopenia, sotto 7,00.

h. menomazioni della pelle, come funghi persistente e altre eruzioni cutanee infettive, e fotosensibilità, sotto 8.00.

io. menomazioni neurologiche, come la neuropatia o convulsioni, sotto 11.00.

j. I disturbi mentali, come la depressione, l’ansia, o deficit cognitivi, sotto 12.00.

K. disturbi allergici, come l’asma o dermatite atopica, sotto 3.00 o 8.00 o sotto i criteri di altri sistemi del corpo colpita.

l. La sifilide o neurosifilide in base ai criteri per il sistema corpo colpite; per esempio, 2,00 di senso e di parola, 4.00 Sistema cardiovascolare, o di 11,00 neurologico.

3. Se si dispone di una grave compromissione clinicamente determinabile (s) che non soddisfa un profilo, ci sarà determinare se il deterioramento (s) equivale a un elenco di vista medico. (Vedere §§ 404.1526 e 416,926.) In caso contrario, si può o non hanno la capacità funzionale residua di impegnarsi in una rilevante attività lucrativa. Pertanto, si procede alla quarta, e, se necessario, il quinto fasi del processo di valutazione sequenziale a §§ 404.1520 e 416,920. Usiamo le regole in §§ 404.1594, 416,994, e 416.994a a seconda dei casi, quando si decide se si continua a essere disabilitato.

14.01 Categoria di menomazioni, Disturbi del sistema immunitario

. Come descritto in 14.00D1. Con:

UN. Il coinvolgimento di due o più organi / sistemi del corpo, con:

1. Uno dei sistemi del corpo / organi coinvolti almeno un moderato livello di gravità; e

2. Almeno due dei sintomi o segni (grave affaticamento, febbre, malessere, o la perdita di peso involontaria) costituzionali.

B. manifestazioni di SLE ripetuta, con almeno due dei sintomi o segni costituzionali (grave affaticamento, febbre, malessere, o perdita di peso involontaria) e una delle seguenti opzioni a livello marcato:

1. limitazione delle attività della vita quotidiana.

2. Limitazione nel mantenimento del funzionamento sociale.

3. Limitazione nel completare i compiti in modo tempestivo a causa di carenze di concentrazione, la persistenza o ritmo.

14.03 vasculite sistemica. Come descritto in 14.00D2. Con:

UN. Il coinvolgimento di due o più organi / sistemi del corpo, con:

1. Uno dei sistemi del corpo / organi coinvolti almeno un moderato livello di gravità; e

2. Almeno due dei sintomi o segni (grave affaticamento, febbre, malessere, o la perdita di peso involontaria) costituzionali.

B. manifestazioni di vasculite sistemica ripetuta, con almeno due dei sintomi o segni costituzionali (grave affaticamento, febbre, malessere, o perdita di peso involontaria) e una delle seguenti opzioni a livello marcato:

1. limitazione delle attività della vita quotidiana.

2. Limitazione nel mantenimento del funzionamento sociale.

3. Limitazione nel completare i compiti in modo tempestivo a causa di carenze di concentrazione, la persistenza o ritmo.

14.04 La sclerosi sistemica (sclerodermia) Come descritto in 14.00D3. Con:

UN. Il coinvolgimento di due o più organi / sistemi del corpo, con:

1. Uno dei sistemi del corpo / organi coinvolti almeno un moderato livello di gravità; e

2. Almeno due dei sintomi o segni (grave affaticamento, febbre, malessere, o la perdita di peso involontaria) costituzionali.

B. Con una delle seguenti operazioni:

1. contratture punta o deformità fissa di uno o di entrambi i piedi, con la conseguente impossibilità di deambulare

efficace come definito 14.00C6; o

2. Finger contratture o deformità fissa in entrambe le mani, con la conseguente incapacità di eseguire movimenti fini e grossolani efficacemente come definiti nella 14.00C7; o

3. Atrophy con danni irreversibili in uno o entrambi gli arti inferiori, con conseguente impossibilità di deambulare efficacemente come definito 14.00C6; o

4. Atrophy con danni irreversibili in entrambe le estremità superiori, con conseguente impossibilità di eseguire movimenti fini e grossolane efficacemente come definito 14.00C7.

C. fenomeno di Raynaud, caratterizzato da:

1. cancrena che coinvolgono almeno due estremità; o

2. Ischemia con ulcerazioni delle dita dei piedi o le dita, con conseguente impossibilità di deambulare in modo efficace o di compiere movimenti fini e grossolani efficacemente come definiti nel 14.00C6 e 14.00C7;

D. manifestazioni della sclerosi sistemica (sclerodermia) ripetuta, con almeno due dei sintomi o segni costituzionali (grave affaticamento, febbre, malessere, o perdita di peso involontaria) e una delle seguenti opzioni a livello marcato:

1. limitazione delle attività della vita quotidiana.

2. Limitazione nel mantenimento del funzionamento sociale.

3. Limitazione nel completare i compiti in modo tempestivo a causa di carenze di concentrazione, la persistenza o ritmo.

A. prossimale dei cingoli (pelvico o della spalla) debolezza muscolare, con conseguente impossibilità di deambulare in modo efficace o l’incapacità di eseguire movimenti fini e grossolani efficacemente come definiti nel 14.00C6 e 14.00C7.

B. Impaired deglutire (disfagia) con l’aspirazione a causa della debolezza muscolare.

C. compromessa la respirazione a causa di intercostali e diaframmatica debolezza muscolare.

D. diffusa Calcinosi con limitazione della mobilità articolare e la motilità intestinale.

E. manifestazioni di polimiosite o dermatomiosite ripetuta, con almeno due dei sintomi o segni costituzionali (grave affaticamento, febbre, malessere, o perdita di peso involontaria) e una delle seguenti opzioni a livello marcato:

1. limitazione delle attività della vita quotidiana.

2. Limitazione nel mantenimento del funzionamento sociale.

3. Limitazione nel completare i compiti in modo tempestivo a causa di carenze di concentrazione, la persistenza o ritmo.

14.06 malattia del tessuto connettivo indifferenziato e misto. Come descritto in 14.00D5. Con:

A. coinvolgimento di due o più organi / sistemi del corpo, con:

1. Uno dei sistemi del corpo / organi coinvolti almeno un moderato livello di gravità; e

2. Almeno due dei sintomi o segni (grave affaticamento, febbre, malessere, o la perdita di peso involontaria) costituzionali.

B. ripetuti manifestazioni della malattia del tessuto connettivo indifferenziata o misto, con almeno due dei sintomi o segni costituzionali (grave affaticamento, febbre, malessere, o perdita di peso involontaria) e una delle seguenti opzioni a livello marcato:

1. limitazione delle attività della vita quotidiana.

2. Limitazione nel mantenimento del funzionamento sociale.

3. Limitazione nel completare i compiti in modo tempestivo a causa di carenze di concentrazione, la persistenza o ritmo.

14.07disturbi immunodeficienza, escludendo l’infezione da HIV. Come descritto in 14.00E. Con:

UN. Uno o più dei seguenti infezioni. L’infezione (s) deve essere sia resistente al trattamento o richiedere ospedalizzazione o trattamento per via endovenosa tre o più volte in un periodo di 12 mesi.

2. meningite; o

4. artrite settica; o

5. endocardite; o

B. Trapianto di cellule staminali, come descritto sotto 14.00E3. Considerate sotto una disabilità almeno fino al

12 mesi dalla data del trapianto. Da allora in poi, valutare eventuali perdite di valore residuo (s) in base ai criteri per il sistema del corpo colpita.

C. manifestazioni di una malattia da immunodeficienza ripetuta, con almeno due dei sintomi o segni costituzionali (grave affaticamento, febbre, malessere, o perdita di peso involontaria) e una delle seguenti opzioni a livello marcato:

1. limitazione delle attività della vita quotidiana.

2. Limitazione nel mantenimento della funzione sociale.

3. Limitazione nel completare i compiti in modo tempestivo a causa di carenze di concentrazione, la persistenza o ritmo.

14.08virus dell’immunodeficienza umana (HIV). Con la documentazione come descritto in 14.00F e una delle seguenti opzioni:

UN. Le infezioni batteriche:

2. Nocardiosis; o

3. Salmonella batteriemia, ricorrenti non tifo; o

4. infezioni batteriche più o ricorrenti, compresa la malattia infiammatoria pelvica, che richiedono il ricovero o il trattamento antibiotico per via endovenosa tre o più volte in un periodo di 12 mesi.

B. Infezioni fungine:

1. Aspergillosi; o

2. candidosi che coinvolgono l’esofago, trachea, bronchi, polmoni o, o in un luogo diverso da quello della pelle, del tratto urinario, del tratto intestinale, o le mucose orali o vulvovaginali; o

3. Coccidioidomicosi, in un sito diverso da quello dei polmoni o linfonodi; o

4. Criptococcosi, in un sito diverso da quello dei polmoni (ad esempio, meningite criptococcica); o

5. istoplasmosi, in un sito diverso da quello dei polmoni o linfonodi; o

6. Mucormicosi; o

7. Pneumocystis polmonite o extrapolmonare Pneumocystis infezione.

C. Protozoi o elminti infezioni:

1. Criptosporidiosi, isosporiasi o microsporidiosis, con diarrea della durata di 1 mese o più a lungo; o

2. Strongyloidiasis, extra-intestinali; o

3. toxoplasmosi di un organo diverso dai nodi fegato, milza o linfonodi.

1. Citomegalovirus malattia (documentato come descritto in 14.00F3b (ii)) in un sito diverso da quello dei nodi fegato, milza o linfonodi; o

2. Herpes simplex virus che causa:

un. infezione mucocutanea (ad esempio, per via orale, genitale, perianale) della durata di 1 mese o più a lungo; o

b. L’infezione in un sito diverso da quello della pelle o delle mucose (ad esempio, la bronchite, polmonite, esofagite, o encefalite); o

c. infezione disseminata; o

3. Herpes zoster:

un. disseminata; o

b. Con eruzioni multidermatomal che sono resistenti al trattamento; o

4. leucoencefalopatia multifocale progressiva.

E. Tumori maligni:

1. Carcinoma della cervice, invasiva, stadio FIGO II e oltre; o

sarcoma di Kaposi 2. con:

un. Ampie lesioni orali; o

b. Il coinvolgimento del tratto gastrointestinale, polmoni, o altri organi viscerali; o

3. linfoma (ad esempio, il linfoma primario del cervello, linfoma di Burkitt, sarcoma immunoblastico, altri non-Hodgkin, la malattia di Hodgkin); o

4. Carcinoma a cellule squamose del canale anale o margine anale.

1. diarrea cronica con due o più perdita di feci che dura al giorno per 1 mese o più; o

2. cronica debolezza e febbre documentata maggiore di 38 °C (100,4 °F) per la maggior parte da 1 mese o più.

IO. Diarrea, della durata di 1 mese o più a lungo, resistente al trattamento, e che richiedono l’idratazione per via endovenosa, alimentazione per via endovenosa o tubo di alimentazione.

J. Uno o più dei seguenti infezioni (diversi da quelli descritti in A-I, sopra). L’infezione (s) deve essere sia resistente al trattamento o richiedere ospedalizzazione o trattamento per via endovenosa tre o più volte in un periodo di 12 mesi.

2. meningite; o

4. artrite settica; o

5. endocardite; o

K. Ripetuta (come definito nel 14.00I3) manifestazioni di infezione da HIV, compresi quelli elencati nella 14.08AJ, ma senza i risultati necessari per tali elenchi (ad esempio, il carcinoma della cervice che non soddisfano i criteri di cui 14.08E, diarrea che non soddisfano i criteri di cui 14.08I), o altre manifestazioni (ad esempio, leucoplachia orale peloso, miosite, pancreatite, epatite, neuropatia periferica, intolleranza al glucosio, debolezza muscolare, cognitiva o altra limitazione mentale) con conseguente significativo, sintomi o segni documentati (per esempio, la stanchezza grave , febbre, malessere, perdita involontaria di peso, dolore, sudorazione notturna, nausea, vomito, mal di testa, insonnia o) e una delle seguenti opzioni a livello marcato:

1. limitazione delle attività della vita quotidiana.

2. Limitazione nel mantenimento del funzionamento sociale.

3. Limitazione nel completare i compiti in modo tempestivo a causa di carenze di concentrazione, la persistenza o ritmo.

UN. infiammazione persistente o deformazione persistente:

1. Uno o più grandi articolazioni periferiche portanti con conseguente incapacità di deambulare in modo efficace (come definito nel 14.00C6); o

2. Uno o più grandi articolazioni periferiche in ciascuna estremità superiore con conseguente incapacità di eseguire movimenti fini e grossolani in modo efficace (come definito nel 14.00C7).

B. Infiammazione o deformità in una o più grandi articolazioni periferiche con:

1. Il coinvolgimento di due o più organi / sistemi del corpo con uno dei sistemi del corpo / organi coinvolti almeno un moderato livello di gravità; e

2. Almeno due dei sintomi o segni (grave affaticamento, febbre, malessere, o la perdita di peso involontaria) costituzionali.

C. Spondilite anchilosante o altri spondiloartropatie, con:

D. manifestazioni di artrite infiammatoria ripetuta, con almeno due dei sintomi o segni costituzionali (grave affaticamento, febbre, malessere, o perdita di peso involontaria) e una delle seguenti opzioni a livello marcato:

1. limitazione delle attività della vita quotidiana.

2. Limitazione nel mantenimento del funzionamento sociale.

3. Limitazione nel completare i compiti in modo tempestivo a causa di carenze di concentrazione, la persistenza o ritmo.

14.10 Sjögren’sindrome di s . Come descritto in 14.00D7. Con:

UN. Il coinvolgimento di due o più organi / sistemi del corpo, con:

1. Uno dei sistemi del corpo / organi coinvolti almeno un moderato livello di gravità; e

2. Almeno due dei sintomi o segni (grave affaticamento, febbre, malessere, o la perdita di peso involontaria) costituzionali.

B. manifestazioni ripetute di SjöLa sindrome di Gren, con almeno due dei sintomi costituzionali o segni (grave affaticamento, febbre, malessere, o la perdita di peso involontaria) e una delle seguenti opzioni a livello marcato:

1. limitazione delle attività della vita quotidiana.

2. Limitazione nel mantenimento del funzionamento sociale.

3. Limitazione nel completare i compiti in modo tempestivo a causa di carenze di concentrazione, la persistenza o ritmo.

Related posts

  • Farmaci usati per trattare l’artrite …

    L’artrite può produrre molti sintomi e problemi comuni, tra cui l’infiammazione, gonfiore, rigidità e dolori certamente articolare. Ma medicinali per l’artrite sono a disposizione per contribuire ad alleviare quasi tutte …

  • Malattia di Lyme e Infanzia artrite, artrite infanzia.

    Emma Jane MacDermott, MD, MRCPI Assistente medico curante in Pediatria, Hospital for Special Surgery assistente professore di pediatria, Weill Cornell Medical College Introduzione Lyme …

  • permeabilità intestinale e l’artrite

    Leaky Gut Anticorpi attaccare un invasore straniero Si chiama permeabilità intestinale? È vero, permeabilità intestinale non è una cosa affascinante a cui pensare. Sembra orribile! L’immagine che il nome evoca non è …

  • HSS Manuale Ch, psoriasica dolore da artrite all’anca.

    Thomas P. Sculco, MD Assistere chirurgo ortopedico, Hospital for Special Surgery chirurgo in capo emerito, Hospital for Special Surgery Professore di Chirurgia Ortopedica, Weill Cornell Medical …

  • Vivere con artrite Health Information …

    Vivere con l’artrite: Health Information Nozioni di base per tutta la famiglia cosa è l’artrite? Giunti sono luoghi in cui due ossa si incontrano, come il gomito o il ginocchio. Nel corso del tempo, in alcuni tipi di …

  • artrite infiammatoria in HIV …

    Sfondo manifestazioni muscoloscheletriche del virus dell’immunodeficienza umana (HIV) sono state descritte sin dall’inizio dell’epidemia globale di HIV. sindromi articolari che sono stati descritti …