Immune Terapia Fa progressi contro …

Immune Terapia Fa progressi contro ...

GIOVEDI, 8 settembre, 2016 (notizie di HealthDay) – cellule del sistema immunitario geneticamente ingegnerizzate sembra in grado di sradicare il linfoma non-Hodgkin quando accoppiato con la chemioterapia efficace, un nuovo processo presto trova.

In questa terapia sperimentale, globuli bianchi, noti come T-cellule vengono rimosse dal sangue del paziente. Poi stanno geneticamente modificati in modo che possano individuare e attaccare cancerose le cellule B, un altro tipo di globuli bianchi in cui si verificano la maggior parte dei tipi di linfoma non-Hodgkin.

Un terzo dei 32 pazienti trattati con le cellule T modificate sperimentato una remissione completa della loro linfoma non-Hodgkin. E quelli pretrattati con chemioterapia più aggressivo ha fatto ancora meglio, ricercatori relazione.

"Si tratta di un passo in avanti fantastico," ha detto Susanna Greer, direttore della ricerca clinica e immunologia presso l’American Cancer Society. "E ‘stato difficile fare un sacco di progressi nel linfoma, soprattutto nel linfoma non-Hodgkin, ed è stato un po’ più resistente alla immunoterapia. Ognuno sta per ottenere molto entusiasti di questa osservazione."

Per combattere il linfoma, cancro ricercatori si sono rivolti a un altro tipo di linfociti, le cellule T. Questo studio si è concentrato su due tipi di cellule T – CD4 "aiutante" T-cellule e CD8 "killer" T-cellule.

"Abbiamo trovato in esperimenti preclinici che avere una combinazione di cellule T CD4 e CD8 T-cellule nel prodotto di trattamento è importante per quanto bene funziona," Turtle detto. CD4 "aiutanti" guidare e regolare la risposta immunitaria, mentre CD8 "killer" direttamente attaccare e distruggere le cellule tumorali.

Miscelando i due tipi di cellule T in un rapporto 1 a 1, "stiamo cercando di dare il prodotto più coerente per migliorare la potenza e assicurarsi che sia il più uniforme e specifico, come possiamo," Turtle detto.

La sperimentazione clinica valutata anche dal tipo di chemioterapia necessaria per aiutare le cellule T lavorare in modo più efficace. I pazienti che ricevono la chemioterapia per esaurire il numero di cellule B tumorali e di altre cellule immunitarie del corpo, che aiuta le cellule T geneticamente modificate si moltiplicano sempre sopravvivono più a lungo.

Nello studio, un gruppo di 20 pazienti che hanno ricevuto chemioterapia aggressiva due farmaci ha risposto molto bene alla immunoterapia delle cellule T, con la metà di loro raggiungere la remissione completa. I rimanenti 12 pazienti hanno ricevuto chemioterapia meno aggressivo, e solo uno è andato in remissione completa, i ricercatori hanno detto.

I pazienti che ricevono questa immunoterapia in genere devono affrontare due tipi di effetti collaterali gravi, Turtle ha detto. Potrebbero sviluppare la sindrome da rilascio di citochine, una severa risposta infiammatoria sistemica che provoca febbre alta e altri effetti collaterali. Oppure possono soffrire di problemi neurologici a breve termine che si traducono in tremori, disturbi del linguaggio e altri sintomi.

In questo studio, i ricercatori credono di aver trovato una serie di a base di sangue "biomarcatori" che indicano se un paziente potrebbe essere ad alto rischio di questi effetti collaterali. Questi marcatori possono essere utilizzati per modificare la dose di cellule T per i pazienti.

Se così fosse, sarebbe ancora un altro importante passo avanti da questo studio, Greer ha detto.

"Se riuscissimo a identificare biomarcatori associati a questo gruppo di pazienti che hanno questi gravi tossicità, permetterebbe pazienti ad alto rischio di partecipare a questi studi clinici," lei disse.

La sperimentazione clinica è in corso, Turtle ha detto. "Stiamo continuando a curare i pazienti, e stiamo guardando ulteriori ricerche," lui disse.

I risultati sono stati riportati 8 settembre sulla rivista Science Translational Medicine .

Related posts

  • L’immunoterapia Utilizzando la immunitario …

    Scansione al microscopio elettronico di un linfocita T umano (chiamato anche cellule T) dal sistema immunitario di un donatore sano. Fonte: Istituto Nazionale di allergie e malattie infettive (NIAID). Sopra…

  • Immune recupero, il cancro del linfoma sistema immunitario.

    Linfoma è un tumore del sistema immunitario, un sistema che a sua volta comunica con tutti gli altri sistemi del corpo. Il sistema linfatico è una rete di nodi, i vasi e gli organi che …

  • LDA terapia, trattamento di allergia per i bambini.

    LDA del Dr. Shrader: Un drammaticamente efficace immunoterapia per allergia LDA è usato per il trattamento di tutti i tipi di allergie, la sensibilità e l’intolleranza di inalanti (. Pollini, polvere, acari, danders, ecc), …

  • Sistema linfatico e sistema immunitario …

    Le funzioni principali del sistema linfatico: drena i liquidi in eccesso e proteine ​​dai tessuti di tutto il corpo e li restituisce di nuovo nel flusso sanguigno. Rimuove i residui prodotti dalla …

  • Come Worms aiutare il sistema immunitario …

    Come un bambino non ho potuto anche mangiare fagioli verdi, dice. Io ero mortalmente allergico alle burro di arachidi. Non ho potuto toccare il mio cane o il mio viso sarebbe gonfiarsi. E se un insetto mi ha morso, il posto sarebbe rimasto …

  • La terapia laser, laser terapia a casa.

    Le informazioni contenute in queste pagine sono fornite in buona fede e deve essere trattato come tale. Se si fa uso delle informazioni, si prega di riconoscere la sua fonte. La Società Internazionale per la …