Ittero e problemi al fegato, problemi di ittero e fegato.

Ittero e problemi al fegato, problemi di ittero e fegato.

L’aspirina o acido acetilsalicilico è forse il farmaco analgesico e antipiretico più comunemente usato in tutto il mondo, dopo essere stato in uso clinico da oltre 100 anni. L’aspirina può causare diverse forme di danno epatico: in dosi elevate, l’aspirina può causare moderata a marcati aumenti di aminotransferasi sierica di tanto in tanto con ittero o segni di disfunzione epatica, e in dosi più basse nei bambini sensibili per quanto un’aspirina malattia febbrile può portare alla sindrome di Reye.

sfondo

epatotossicità

I pazienti in lungo termine, moderati a terapia con aspirina ad alte dosi hanno frequentemente innalzamento di livelli sierici di ALT. Con dosi elevate, aumenti di ALT sono comuni e possono essere marcati e associati con aumenti lievi fosfatasi alcalina e bilirubina. Gli esempi più drammatici di aspirina epatotossicità si verificano di solito con dosi di 1.800 a 3.200 mg al giorno (gt; 100 mg / kg) e con livelli di salicilato superiori a 25 mg / dL, ma lievi aumenti di ALT-moderata si verificano con dosi ancora più bassi e livelli sierici più bassi. Queste anomalie si risolvono rapidamente con la sospensione di aspirina, ma sono stati anche descritti casi di risoluzione, nonostante la continuazione di aspirina in uguale o inferiore dosi (adattamento). L’epatotossicità di aspirina è generalmente lieve e asintomatico, anche se con dosi più elevate sintomi di nausea, anoressia e dolori addominali e anche encefalopatia con segni di disfunzione epatica (iperammoniemia e coagulopatia) si può verificare. bilirubina sono generalmente lievi o assenti. eosinofilia lieve può accompagnare i innalzamento degli enzimi, ma rash, febbre e altre manifestazioni allergiche sono rare. La biopsia epatica esame istologico mostra generalmente lesioni minime, nonostante l’altezza dei prospetti degli enzimi; microscopia elettronica può rivelare anomalie di grassi e mitocondriali. L’aspirina può spesso essere continuata in dosi più basse sicuro.

Sindrome di Reye

Meccanismo della lesione

Classe di Droga: agenti antitrombotici. Agenti antipiastrinici. salicilati

Altri farmaci nella sottoclasse, agenti antipiastrinici: clopidogrel. Dipiridamolo. Prasugrel. Ticagrelor. Ticlopidine

Commento

Un caso molto convincente di aspirina indotta epatotossicità. L’insorgenza di danno epatico è stato nel giro di pochi giorni dall’inizio alte dosi di aspirina. Il paziente era lievemente sintomatici, ma non itterico. Ci sono stati anche cambiamenti nei livelli di fosfatasi alcalina. Tossicità apparso correlazione con i livelli sierici di salicilato. Il recupero è stato rapido una volta ASA è stato fermato e si ripresentò quando l’aspirina è stato riavviato. Dosi inferiori possono essere state tollerate senza tossicità, ma sono stati considerati sub-terapeutico per la gestione del lupus. La biopsia epatica ha mostrato cambiamenti non specifici minori.

Caso 2. sindrome di Reye in un bambino con l’artrite reumatoide giovanile.
[Modificato da: Norman MG, Lowden JA, Hill DE, Bannayne RM. Encefalopatia e degenerazione grassa dei visceri nell’infanzia: II. Descrizione di un caso con l’isolamento del virus dell’influenza B. Canad Med Assoc J 1968; 99: 522-6. PubMed citazione].

Una ragazza di 9 anni con l’artrite reumatoide giovanile in salicilati sviluppato nausea, vomito e sonnolenza ed è stato ricoverato in ospedale per sospetto di intossicazione salicilato. Tuttavia, i livelli di salicilato di sangue erano entro il range terapeutico (17,5 / mg / dL) e ha sviluppato irrequietezza progressiva, confusione e, infine, coma. Aveva l’acidosi e ipoglicemia ed è stata trattata con liquidi per via endovenosa. I livelli sierici di AST erano normali al momento del ricovero, ma è salito a 696 U / L, che ha portato ad una biopsia epatica di emergenza che ha mostrato il cambiamento grassi microvescicolare senza infiammazione, la fibrosi o la distorsione architettonica. Il fegato era privo di glicogeno. Nonostante terapia di supporto e la ventilazione artificiale ha sviluppato coma progressiva, edema cerebrale e morì 72 ore dopo il ricovero, che era di 5 giorni dopo che i sintomi iniziali di vomito. L’autopsia ha mostrato edema cerebrale e steatosi nel fegato sia con grasso macro e microvescicolare. Anche se non c’era storia antecedente di malattie delle vie respiratorie superiori, si era lamentato di mal di testa per 2 settimane prima dell’inizio e l’influenza B virus è stato isolato dalla biopsia epatica e da più tessuti all’autopsia.

Punti chiave

L’aspirina (livelli di salicilato mantenuti a 20-25 mg / dL)

Commento

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO
Aspirina

NOMI COMMERCIALI DI RAPPRESENTANZA
Acido acetilsalicilico, Aspirina – Generico, Aspirina Bayer®

farmaco di classe
Agenti antitrombotici, antiinfiammatori, salicilati

Etichettatura completa (non disponibile)

L’etichettatura dei prodotti a DailyMed, National Library of Medicine, NIH

50% dei bambini, un rapido recupero).

Reye R, G Morgan, J. Baral encefalopatia e degenerazione grassa dei visceri. Un’entità malattia durante l’infanzia. Lancet 1963; 2: 749-52. PubMed Citation (Rapporto iniziale di sindrome di Reye: 21 bambini [35 mg / dL).

Iancu T. transaminasi e la terapia salicilato. Br Med J 1972; 2: 167. PubMed Citation (Livelli di ALT e AST normali sono stati trovati in 41 bambini con febbre reumatica al momento del ricovero, ma 10 di 14 ricevere aspirina avuto aumenti di ALT di 51-300 U / L, di solito con i livelli di salicilato gt; 30 mg / dL derivanti in 10-20 giorni, rapidamente risolvere con l’arresto, bilirubina normale; di tanto in tanto sollevato livello di P Alk).

Athreya BH, Gorske AL, Myers AR. anomalie della funzione epatica indotta da aspirina. Am J Dis Child 1973; 126: 638-41. PubMed Citation (Bambino con l’artrite reumatoide giovanile, con l’innalzamento di ALT durante tre corsi di aspirina, prima esposizione, ALT 310 U / L e la risoluzione in 7 giorni, 2 ° esposizione, ALT 180 U / L e la biopsia ha mostrato modifiche minime; 3 ° esposizione, ALT 700 U / L, Alk P 400 U / L, bilirubina 2,4 mg / dL con delibera che richiedeva 60 giorni).

Mowat AP. Encefalopatia e grassi degenerazione dei visceri: sindrome di Reye. Arch Dis Child 1973; 48: 411-3. PubMed Citation (Revisione precoce delle caratteristiche istologiche di sindrome di Reye: "Il fegato a necroscopia è gonfio e teso, arancione a giallo pallido colore, la superficie di taglio essendo relativamente incruento, grassa, e fermo; nel fegato biopsia esemplari infiltrazione grassa è visto come piccoli vacuoli diffuse più in vista nelle aree periportali, ma non vi è massiccia infiltrazione grassa in materiale necroscopia").

Rich RR, Johnson JS. epatotossicità salicilato in pazienti con artrite reumatoide giovanile. Arthritis Rheum 1973; 16: 1-9. PubMed Citation (6 pazienti con artrite reumatoide giovanile trattati presso l’NIH con alte dosi di salicilati [gt; 25 mg / dL]; alti livelli sierici associata a nausea e anoressia e ALT elevazioni [100-1800 U / L] e aumenti minori a Alk P e eosinofili [da 90, 94, 70, 310, 400 e 175 / ml a 440, 945, 924, 570, 4900 e 485 / ml]).

Gitlin N, Dietrich B, Spektor F. salicilato epatite. Di un caso. S Afr Med J 1974; 48: 1998-2000. PubMed Citation (14 anni con artrite reumatoide giovanile data 3 a 10 g / die di Disprin [un salicilato] sviluppato febbre, rash e eosinofilia con ALT 700 U / L, bilirubina 2,1 mg / dL, Alk P

1,5 volte ULN; rechallenge causato recidiva nei 2 giorni con il 38% di eosinofili, la biopsia ha mostrato l’epatite e la fibrosi stellate, recupero in 25 mg / dl], la biopsia ha mostrato corpi acidofile e lieve infiammazione; nessun sintomo, una rapida risoluzione).

Seaman WE, Ishak KG, Plotz PH. epatotossicità aspirina-indotta nei pazienti con lupus eritematoso sistemico. Ann Intern Med 1974; 80: 1-8. PubMed Citation (3 pazienti con lupus sistemico dato ASA trova ad avere ALT e AST asintomatica, ma senza ittero; ALT 378, 670, 830 U / L a 6-8 giorni, la ripresa nel 1000 U / L quando passa alla salicilato di colina, risolvendo all’interno 10 giorni di arresto).

Seaman WE, Ishak KG, Plotz PH. Lettera: Aspirina ed epatotossicità: addendum. Ann Intern Med 1974; 80: 272. PubMed Citation (Risposta a Hilton [1974], ricordare che ri-biopsia del paziente con aspirina epatotossicità 18 mesi più tardi ha mostrato alcuna malattia epatica cronica, ma piuttosto minimali, i cambiamenti non specifici).

Wolfe JD, Metzger AL, Goldstein RC. Aspirina epatite. Ann Intern Med 1974; 80: 74-6. PubMed Citation (Giovane paziente con lupus è stato dato l’aspirina [4,8 g / die per 5 giorni] e sintomi di anoressia e nausea [senza ittero, ALT 168 U / L, Alk P 197] sviluppato, risolvendo in 12 giorni: risomministrazione causato recidiva in 2 giorni [ALT 300 U / L] e la biopsia ha mostrato variazioni minime: caso 1).

20 a 45 mg / dL [2-5 mM], un livello raramente raggiunto da altri farmaci).

Athreya BH, Moser G, Cecil HS, Myers AR. epatotossicità aspirina indotta in artrite reumatoide giovanile. Uno studio prospettico. Arthritis Rheum 1975; 18: 347-52. PubMed Citation (ALT, AST o Alk P elevazioni si è verificato in 22 dei 34 bambini affetti da artrite reumatoide giovanile in aspirina, generalmente lievi, correlando male con livelli di dose e siero, un po ‘di risolvere nonostante la continuazione di aspirina, non si parla di bilirubina o sintomi).

Bar-Meir S, papà MZ. [Danni al fegato dopo l’assunzione salicilato] Harefuah 1975; 88: 241. ebraico. PubMed Citation

Garber E, Craig RM, RM Bahu. Lettera: Aspirina epatotossicità. Ann Intern Med 1975; 82: 592-3. PubMed Citation (Caso di infortunio aspirina epatico in pazienti senza malattia reumatica prendere 8 g / die di aspirina per il mal di testa [Alt 111 U / L, Alk P 108 U / L], la biopsia epatica che mostra necrosi focale e l’infiammazione, la risoluzione entro 7 giorni dalla sospensione) .

Linnemann CC, Shea L, Partin JC, Schubert WK, Schiff GM. Reye di sindrome: epidemiologiche e studi virali, 1963-1974. Am J Epidemiol 1975; 101: 517-526. PubMed Citation (Studio di 58 bambini affetti da sindrome di Reye: 3 ha avuto una recidiva; 6 si è verificato dopo la varicella, ma la maggior parte dopo l’influenza B; mortalità, i sintomi in media del 36% per 7 giorni, il 91% ha preso salicilati, l’88% aveva livelli salicilato positive).

Zucker P, Daum F, Cohen MI. Aspirina epatite. Bambino Am J Dis 1975; 129: 1433-4. PubMed Citation (Due bambini su alte dosi di aspirina [2,4-3,6 g / die] hanno sviluppato dolore addominale e AST [400 e 1290 U / L], risolvendo con l’arresto, rechallenge positivo in uno; revisione della letteratura).

Athreya BH. Lettera: Aspirina epatite. Am J Dis Child 1976; 130: 676. PubMed Citation (Lettera in risposta a Zucker [1975] specificandone la pubblicazione [Athreya 1973]).

Barone R, Chase PH, Wallace SL. Lettera: salicilato-indotta danno epatico. Arthritis Rheum 1976; 19: 964-6. PubMed Citation (Donna anziana dato aspirina [3 g / die] per caviglia sviluppato aumenti di ALT fratturate [20 salendo a 402 U / L] dopo 12 giorni, risolvendo in 12 giorni, con rechallenge positivo [livelli di salicilato

Halla JT. L’aspirina, fegato e malattie reumatiche. J Med Assoc Stato Ala 1976; 46: 23-5. PubMed Citation

Iancu T, Elian E. Ultrastruttura cambia in aspirina epatotossicità. Am J Clin Path 1976; 66: 570-5. PubMed Citation (Microscopia elettronica della biopsia epatica da bambino con la febbre reumatica con aumenti di ALT [240 U / L] aspirina: marcata dilatazione ER, mitocondri pleomorphic con una maggiore densità e goccioline di grasso).

Miller JJ III, Weissman DB. Le correlazioni tra le concentrazioni di transaminasi e la concentrazione sierica salicilato nell’artrite reumatoide giovanile. Arthr Rheum 1976; 19: 115-8. PubMed Citation (Tra 92 bambini affetti da artrite reumatoide giovanile, il 41% ha avuto ALT e 59% AST con aspirina, solitamente mite, scarsa correlazione con i livelli sierici di salicilato, la dose o la durata della terapia, la biopsia in uno ha mostrato cambiamenti non specifici minori).

Rachelefsky GS, Kar NC, Coulson A, Sarkissian E, Stiehm ER, Paulus HE. alterazioni degli enzimi sierici di artrite reumatoide giovanile. Pediatrics 1976; 58: 730-6. PubMed Citation (ALT lieve e fluttuante e AST hanno trovato in 37 bambini affetti da artrite reumatoide giovanile, senza apparente correlazione con l’uso di aspirina o livelli, ma dosare poco chiaro e non in prospettiva progettati studio o di analisi).

Ricks WB. Lettera: Salicilato epatotossicità nella sindrome di Reiter. Ann Intern Med 1976; 84: 52-3. PubMed Citation (18 anni uomo con la sindrome di Reiter sviluppato l’innalzamento del livello AST [150 a 1200 U / L] mentre l’aspirina [3,6 g al giorno], che è sceso rapidamente alla normalità dopo aver interrotto e risorto [

350 U / L] nel giro di pochi giorni il riavvio; biopsia epatica ha mostrato l’infiammazione minima e aree focali di necrosi).

Schulman P. Lettera: salicilato epatotossicità e HL-A-W27. Ann Intern Med 1976; 84: 754-5. PubMed Citation (Lettera in risposta al Ricks [1976] chiede se HLA-W27 è stato testato in pazienti con la sindrome di Reiter, le risposte autore "no").

Saltzman DA, Gallo EP, Robinson SF. L’aspirina-indotta disfunzione epatica in un paziente con artrite reumatoide adulta. Am J Dig Dis 1976; 21: 815-20. PubMed Citation (Caso di adulti con artrite reumatoide che ha sviluppato innalzamenti delle ALT durante la terapia con aspirina con due rechallenges positivi, la latenza di 5-7 giorni e ALT picco

400 U / L senza ittero; biopsie epatiche mostrano disordini cellulare; possibilmente grasso microvescicolare).

Seaman WE, Plotz PH. Effetto di aspirina sul test epatici in pazienti con artrite reumatoide o lupus eritematoso sistemico e in volontari sani. Arthritis Rheum 1976; 19: 155-60. PubMed Citation (Studio prospettico di 20 pazienti con artrite reumatoide, 16 con il lupus e 3 volontari sani: aumenti di ALT si è verificato nel 20%, 44% e 33% dopo 2 settimane, i livelli di essere prima e maggiore nei pazienti con lupus, alcuna differenza nei livelli di albumina; epatomegalia si è verificato in alcuni e BUN e creatinina elevazioni in altri).

Wilson JR. Aspirina epatotossicità in adulti con artrite reumatoide. Ohio State Med J 1976; 72: 577-8. PubMed Citation (2 pazienti adulti con artrite reumatoide hanno avuto aumenti di ALT [590 e 229 U / L] senza sintomi dopo alcune settimane di terapia con aspirina ad alte dosi [3,6 g / die], dopo aver tollerato in precedenza dosi più basse, senza aumenti di ALT).

Bernstein BH, Singsen BH, re KK, Hanson V. epatotossicità e il suo effetto sulla artrite reumatoide giovanile aspirina-indotta. Am J Dis Child 1977; 131: 659-63. PubMed Citation (Tra 102 bambini affetti da artrite reumatoide giovanile in aspirina, 5% ha avuto innalzamenti di ALT [91% durante il test in serie], generalmente lievi e auto-limitata, correlando male con livelli di dose e salicilato, ottimo esempio di adattamento).

Fong WL, Wong PO, Rosenthal HL. Aspirina epatotossicità: caso clinico. Drug Intell Clin Pharm 1977; 11: 750-1. [Non indicizzati in PubMed]

Gitlin N, Grant J. aumento dei livelli di transaminasi sieriche in pazienti con febbre reumatica trattati con salicilati. S Afr Med J 1977; 51: 697-8. PubMed Citation (11 bambini con febbre dato aspirina reumatoide acuta e seguiti per AST e livelli di salicilato, 6 avevano AST di 20-505 U / L [solo con i livelli di salicilato gt; 19,2 mg / dL] e 10 avevano eosinofilia gt; 600 / ml; tutto asintomatica).

O’Gorman T, Koff RS. epatite Salicilato. Gastroenterology 1977; 72 (4 Pt 1): 726-8. PubMed Citation (2 pazienti con innalzamenti delle ALT [250 e 1000 U / L] derivanti dopo 4 e 7 giorni di terapia con aspirina [5,2 e 2,4 g / giorno] per l’artrite reumatoide e il lupus; biopsie mostravano sbando lobulare e necrosi spotty occasionale; rapida ripresa).

O’Gorman T, Koff RS. [Salicilato epatite] Wien Med Wochenschr 1978; 128: 434. tedesco. PubMed Citation (Traduzione tedesca del medesimo articolo).

Sbarbaro JA, Bennett RM. Aspirina epatotossicità e coagulazione intravascolare disseminata. Ann Intern Med 1977; 86: 183-5. PubMed Citation (17 anni con artrite reumatoide giovanile elevazioni sviluppati ALT [gt; 500 U / L, bilirubina 3,0 mg / dl] aspirina con rechallenge positivo e anemia microangiopatica).

Babb RR. epatotossicità analgesico. Ovest J Med 1978; 129: 164-5. PubMed Citation (Editorial su aspirina e acetaminofene epatotossicità, senza nuove informazioni).

Bryant CE. Salicilato indotta epatotossicità: una revisione. J Okla Stato Med Assoc 1978; 71: 284-7. PubMed Citation (Articolo per senza nuove informazioni).

Jespersen J. [epatite salicilato nella febbre reumatica] Ugeskr Laeger 1978; 140: 2247-8. Danese. PubMed Citation

Canada SA, Kolling WM, Hindin BI. Aspirina epatotossicità. Am J Hosp Pharm 1978; 35: 330-6. PubMed Citation (Dopo 11 giorni di aspirina [3,6-4,8 g / giorno], 46 anni l’uomo ha sviluppato livelli elevati di AST [passando da 15 a 160-350 U / L], senza aumento della bilirubina, e ritorno alla normalità 8 giorni dopo il passaggio a ibuprofene ).

Knudsen FU. [Acido acetilsalicilico e danni al fegato] Ugeskr Laeger 1978; 140: 2233-6. Danese. PubMed Citation

Mesihovic H. [epatotossicità durante il trattamento di artrite reumatoide giovanile e malattie reumatiche con salicilati] Med Arh 1978; 32: 67-72. Croato. PubMed Citation (Tra 199 pazienti con disturbi reumatici, 6 [3%] aveva sollevato ALT [44-485 U / L] o AST [60-400 U / L], rispetto a 12 di 26 [46%] bambini affetti da artrite reumatoide giovanile [ALT 438-296 U / L], derivante 1-22 settimane dopo l’inizio salicilati).

Travers RL, Hughes GR. epatotossicità Salicilato in lupus eritematoso sistemico: un evento comune? Br Med J 1978; 2: 1532-3. PubMed Citation (7 pazienti con lupus sistemico o del tessuto connettivo su aspirina [1,8-3,6 g al giorno] avevano AST di 160-300 U / L, tutto asintomatica, nessuno itterico, tutto risolvere entro 10 giorni dalla sospensione).

Ulshen MH, Gran RJ, Crain JD, Gelfand EW. Epatotossicità con encefalopatia associata alla terapia con aspirina in artrite reumatoide. J Pediatr 1978; 93: 1034-7. PubMed Citation (3 bambini con artrite reumatoide giovanile encefalopatia sviluppato dopo 1-3 settimane di terapia con aspirina [100-200 mg / die] con AST 1089-5600, bilirubina 2,2-4,7 e livelli di salicilato gt; 35 mg / dl, con diverse ricorrenze sul rechallenge, recuperi rapidi; biopsia epatica in 2 pazienti ha mostrato cambiamenti minimi e non si parla di grasso microvescicolare).

Bulugahapitiya DT, Hebron B, Beck PR. epatite salicilato con acidosi in un bambino. Lancet 1979; 1: 1295-6. PubMed Citation (7 mesi acidosi sviluppato [pH 7.35 e 7.2] e aumenti di ALT [169 e 543 U / L] dopo essere stato dato l’aspirina per 5-7 giorni per due volte; ammoniaca elevato ma senza l’encefalopatia).

Jespersen J, Ejstrup L. [salicilati e il coinvolgimento del fegato. aminotransferasi aumentata nei pazienti con artrite reumatoide attiva in trattamento con salicilati] Ugeskr Laeger 1979; 141: 2119-21. Danese. PubMed Citation

Rochanawutanon M, S Bunyaratvej, Israngkura P. salicilato epatotossicità indotta da artrite reumatoide giovanile – un caso clinico. J Med Assoc Thai 1979; 62: 646-51. PubMed Citation (Ragazza 7 anni con artrite reumatoide giovanile su aspirina e corticosteroidi per

5 mesi di febbre sviluppato, sanguinamento rettale e ittero, e morì dopo l’intervento chirurgico non riuscito e complicazioni; il ruolo di aspirina vs sepsi-shock chiaro).

Carneskog J, Florath-Ahlmen M, Olsson R. La prevalenza della malattia epatica nei pazienti che assumono salicilati per artropatia. Hepatogastroenterology 1980; 27: 361-4. PubMed Citation (Indagine di 110 pazienti con artrite trattati con salicilati a lungo termine: 2 con aumenti di ALT minori e 9 con incrementi Alk P, ma non chiaramente correlate a aspirina).

Gitlin N. Salicylate epatotossicità: il ruolo potenziale di ipoalbuminemia. J Clin Gastroenterol 1980; 2: 281-5. PubMed Citation (Tra 17 bambini con febbre dato salicilati acute reumatoide [2,4-3,6 g / giorno], 9 [53%] sviluppato AST asintomatici [25-270 U / L] direttamente connessi ai salicilati livelli [gt; 15], ma anche inversamente legati all’albumina ruolo suggerendo di livelli di salicilato liberi).

Mastaglia GL. epatotossicità Salicilato nell’artrite reumatoide. Med J Aust 1980; 2: 341. PubMed Citation (56 anni donna con artrite reumatoide dato aspirina [3,9 g / die] sviluppato AST asintomatici [800 U / L], risolvendo in arresto).

Bertino JS Jr, Willis ED, MD Reed, Speck WT. epatite Salicilato: una complicazione del trattamento della malattia di Kawasaki. Am J Hosp Pharm 1981; 38: 1171-2. PubMed Citation (Bambino di 7 settimane con la Kawasaki malattia dato aspirina [100 mg / kg / die], che ha sviluppato l’aumento dei livelli di AST [

1200 U / L] dopo 2 settimane, scendendo al normale con 7 giorni di arresto e rimanendo norma durante la terapia dose inferiore [30 mg / kg / giorno]).

Chesta J, Orellana Alcalde JM, Mehana D. [acetilsalicilico epatotossicità indotta da acido] Rev Med Chil 1981; 109: 1188-1190. Spagnolo. PubMed Citation

Halpin TJ, Holtzhauer FJ, Campbell RJ, Sala LJ, Correa-Villaseñor A, Lanese R, Riso J, Hurwitz ES. La sindrome e farmaci uso di Reye. JAMA 1982; 248: 687-91. PubMed Citation (Analisi di esposizione farmaco in 97 casi di sindrome di Reye e 156 controlli 1978-80, tra i 90 farmaci segnalati, solo l’aspirina differiva tra i due gruppi: 97% vs 71%).

von Mühlendahl KE. [Salicilato indotta disturbi della funzionalità epatica (trad dell’autore).] Dtsch Med Wochenschr 1982; 107: 101-3. Tedesco. PubMed Citation (Cinque bambini con artrite reumatoide giovanile dato aspirina [46-100 mg / kg / die] hanno sviluppato aumenti di ALT di 185-1020 U / L dopo 17-25 giorni di terapia, bilirubina e Alk P erano normali; risolto in 5-7 giorni , minimo o nessun sintomo).

Partin JS, JC Partin, Schubert WK, Hammond JG. Le concentrazioni sieriche salicilato nella malattia di Reye: uno studio su 130 casi biopsia-provata. Lancet 1982; 1 (23 gennaio): 191-4. PubMed Citation (Livelli sierici salicilato in media 15 mg / dL nei casi di sindrome di Reye, ma in media 25 mg / dL, una rapida risoluzione, senza ittero ma in alcuni casi con sintomi, gestiti con dosi più basse).

Hansen JR, McCray PB, Bale JF Jr, Corbett AJ, Fiandre DJ. sindrome di Reye associati alla terapia con aspirina per il lupus eritematoso sistemico. Pediatrics 1985; 76: 202-5. PubMed Citation (14 anni su aspirina per 2 settimane ha sviluppato febbre, malessere e poi lo stupore con AST 2130 U / L, bilirubina livelli 0.8 mg / dL, alta ProTime e ammoniaca con livelli di salicilato non tossici; recuperato lentamente e con segni di lupus con la sospensione dell’aspirina riconvertite; La biopsia ha mostrato lievi grasso microvescicolare).

Everson GW, Krenzelok EP. salicilismo cronica in un paziente con artrite reumatoide giovanile. Clin Pharm 1986; 5: 334-41. PubMed Citation (Caso di bambino con artrite reumatoide giovanile trattati con aspirina [150 mg / die] sviluppo letargia, febbre e eruzioni cutanee progressione di disorientamento: salicilato 44,2 mg / dl, ALT 1136 U / L, ammoniaca 186 micromol / L, bilirubina 2.1 salendo a 10,8 mg / dL, ProTime 29 secondi, ripresa in 2 settimane).

Jakubowska D, Grzebieniak-Kopieczna E. [salicilato epatotossicità] WIAD Lek 1986; 39: 1278-1283. Polacco. PubMed Citation

Peters LJ, Wiener GJ, Gilliam J, Van Noord G, Geisinger KR, Roach ES. La sindrome di Reye in adulti: un caso clinico e revisione della letteratura. Arch Intern Med 1986; 146: 2401-3. PubMed Citation (61 anni con malattia febbrile, ha preso l’aspirina e 4 giorni dopo ha sviluppato nausea, quindi la confusione e l’ingresso per il coma 2 giorni più tardi, ALT 864 U / L, bilirubina e INR normale, la biopsia epatica ha mostrato grasso microvescicolare, rapido recupero; esaminato 11 casi di sindrome di Reye in adulti in letteratura: età 18-51, che ricevono aspirina dopo la malattia delle vie respiratorie superiori, 3 morti).

Cersosimo RJ, Matthews SJ. Epatotossicità associata a trisalicylate magnesio colina: caso clinico e revisione della epatotossicità salicilato-indotta. Drug Intell Clin Pharm 1987; 21: 621-5. PubMed Citation (Paziente con il lupus dato trisalicylate [1,5 g / die] e in 3 giorni era in aumento di ALT [711 U / L] e Alk P [376 U / L], ma bilirubina normale, risolvendo rapidamente con l’arresto: revisione della letteratura).

Grigor RR, Spitz PW, Furst DE. tossicità salicilato in pazienti anziani affetti da artrite reumatoide. J Rheumatol 1987; 14: 60-6. PubMed Citation (Analisi del sistema ARAMIS su 544 pazienti in salicilati solo in 3 gruppi di età; riferito anziani meno effetti collaterali, ma utilizzato dosi più basse, la tossicità epatica non indicato).

Heubi JE, Partin JC, JS Partin, Schubert WK. concetti attuali: sindrome di Reye. Hepatology 1987; 7: 155-64. PubMed Citation (Revisione estensivo della storia, epidemiologia, patogenesi, eziologia, il ruolo di salicilati, somiglianza con errori congeniti del metabolismo, e modelli animali di sindrome di Reye).

Hurwitz ES, Barrett MJ, Gunn WJ, Pinsky P, Schonberger LB, Drage JS, et al. Public Health Service Studio della sindrome e farmaci di Reye: rapporto dello studio principale. JAMA 1987; 257: 1905-1911. PubMed Citation (Analisi finale di studio prospettico, caso-controllo di 27 pazienti con sindrome di Reye presentano tra 1985-6 e 140 controlli che mostrano l’uso salicilato nel 96% dei casi vs controlli 32%, odds ratio = 40, dosi di aspirina non erano eccessivi, 90 % ha avuto storia di una infezione del tratto respiratorio precedente).

Freeland GR, Northington RS, Hedrich DA, Walker BR. Sicurezza epatica di due analgesici utilizzati al banco: ibuprofene e aspirina. Clin Pharmacol Ther 1988; 43: 473-9. PubMed Citation (Analisi dei dati su 1468 pazienti con artrite reumatoide, tra cui 439 dato l’aspirina [2,6-3,9 g / die] trovato AST nel 4% al 22%, 10 pazienti avevano ALT gt; 3 volte ULN [2%], ibuprofene avevano tasso più basso, oxaprozin intermedio).

Porter JDH, Robinson PH, Glasgow JFT, Banks JH. Sala SM. Le tendenze nell’incidenza di sindrome di Reye e l’uso di aspirina. Arch Dis Child 1990; 65: 826-9. PubMed Citation (Dati del sistema di sorveglianza britannico hanno mostrato una marcata diminuzione uso di aspirina nei bambini con febbre dopo avviso pubblico nel 1986 e che la frequenza di sindrome di Reye in seguito diminuiti dal picco di 79 casi in 1983-4 a 19 nel 1988-9).

Nadkarni MM, Peller CA, Retig J. eosinofila dell’epatite dopo l’ingestione di colina magnerium trisalicylate. Am J Gastroenterol 1992; 87: 151-3. PubMed Citation (66 anni donna con osteoartrosi sono voluti 3 giorni di trisalicylate e sviluppato ittero 3 giorni più tardi con ALT 774 U / L, Alk P 542 U / L, bilirubina 14.3 mg / dL; 32% eosinofili, encefalopatia mite, ma il recupero finale; aveva una storia di allergia alla penicillina).

diritto d’autore. Privacy. Accessibilità
Stati Uniti National Library of Medicine. 8600 Rockville Pike, Bethesda, MD 20894
Istituto Nazionale della Salute. Stati Uniti Dipartimento della Salute & Servizi Umani
Graphic Courtesy of Consulting Group Scientific, Inc.,
Ultimo aggiornamento: 2016/06/28 08:44:24 (EST)

Related posts

  • Ittero e problemi al fegato, problemi di ittero e fegato.

    Azitromicina è un antibiotico macrolide semisintetico che è comunemente utilizzato per una vasta gamma di infezioni batteriche lieve a moderata. Azitromicina è stato collegato a rari casi di acuta …

  • fasi psoriasi fegato, stadi psoriasi fegato.

    Introduzione Background dose di epatotossicità bassa, la terapia con metotrexate a lungo termine è stata anche coinvolta in rari casi di riattivazione dell’epatite B in pazienti con artrite reumatoide …

  • problemi di ittero e fegato

    Sara DuMond, M.D. è un pediatra scheda certificata in uno studio privato a Mooresville, N.C. Lei ha praticato la medicina per 10 anni, ed è stato uno scrittore di salute e freelance medico …

  • Neonato giallo ittero, giallo sotto gli occhi di fegato.

    Giallo ittero (iperbilirubinemia) Circa la metà dei neonati ottenere qualche giallo ittero e la loro pelle diventa gialla. Essi non sono nati con essa si sviluppa quando si tratta di due o tre giorni ….

  • problemi di funzionalità epatica umani …

    Introduzione Adalimumab è un anticorpo monoclonale umano alfa fattore di necrosi tumorale (TNF), che ha una potente attività antiinfiammatoria ed è utilizzato nella terapia di artrite reumatoide grave …

  • eruzione cutanea del fegato, rash fegato.

    Introduzione Atorvastatin è un colesterolo comunemente usato agente che diminuisce (statine) che è associato con lievi, asintomatici e auto-limitata siero elevazioni aminotransferasi durante la terapia e …