Journal of Medical Screening, cellule endometriali.

  1. Karen Canfell. DPhil. Sydney Rotary Research Fellow ⇑
  1. Corrispondenza a: Dott Karen Canfell, Sydney Rotary Research Fellow. Unità di Cancer Epidemiology Research, Cancer Council NSW, 153 Dowling Street, Woolloomooloo, Nuovo Galles meridionale. Australia; karenc@nswcc.org.au
  1. Valerie Beral. FRS. Direttore
  1. Unità di Cancer Epidemiology Research, Cancer Council New South Wales, 153 Dowling Street, Woolloomooloo, New South Wales, Sydney. Australia e School of Public Health. L’Università di Sydney, Australia
  2. Unità di Cancer Epidemiology Research, New South Wales, 153 Dowling Street, Woolloomooloo, New South Wales, Sydney. Australia e School of Public Health. L’Università di Sydney, Australia
  3. Il Centro nazionale di epidemiologia e salute della popolazione. L’Australian National University, Canberra. Australia
  4. Unità di Cancer Epidemiology Research, New South Wales, 153 Dowling Street, Woolloomooloo, New South Wales, Sydney. Australia
  5. Unità di epidemiologia del cancro. L’Università di Oxford, Oxford. UK

Astratto

obiettivi Per stimare la prevalenza delle normali cellule endometriali (NEC) e la percentuale di CNE associata con una significativa patologia endometriale in convenzionale e liquido a base di citologia (LBC) strisci cervicali; e di valutare l’associazione tra NEC e dei sintomi clinici in donne con iperplasia endometriale o carcinoma.

metodi revisione sistematica della letteratura e meta-analisi di dati di prevalenza e proporzione. La revisione è stata limitata a studi che riportano il NEC in strisci da donne in postmenopausa o donne di età 40+.

INTRODUZIONE

METODI

Abbiamo classificato la popolazione in cui sono stati segnalati NEC per ogni studio ammissibili come uno dei due tipi – Tipo 1 popolazioni donne coinvolte che erano in postmenopausa e / o 50 anni o più, mentre Tipo 2 popolazioni donne coinvolte età compresa tra 40 o più anziani. Per gli studi che forniscono dati sulla prevalenza NEC, abbiamo classificato lo studio a seconda che la prevalenza è stata riportata come percentuale di tutte le sbavature (compresi quelli provenienti da donne più giovani), o come percentuale di strisci prelevati dalla popolazione in cui sono stati segnalati NEC; e un’analisi separata è stata effettuata per le due stime di prevalenza. Per gli studi che includevano donne in premenopausa oltre 40 anni di età e hanno fornito informazioni su se NEC sono stati osservati nella prima o nella seconda metà del ciclo mestruale, abbiamo estratto i risultati solo per NEC nella seconda metà del ciclo.

RISULTATI

La ricerca iniziale ha individuato 411 studi, 37 dei quali erano potenzialmente ammissibili in base al titolo / astratto e di cui 22 ha incontrato i criteri di inclusione dopo la piena revisione 14, 24 -44 (Tabella 1). Di questi, il 12 ha riferito sulla prevalenza di NEC in citologia cervicale, 19 riportato sulla proporzione di donne con CNE che hanno avuto significativi patologia endometriale e 10 riferito l’associazione tra la presenza di NEC e sintomi clinici nelle donne con una significativa patologia endometriale. Poiché gli studi identificati coinvolti revisione retrospettiva di informazioni dalla serie striscio clinica, sono stati tutti considerati solo di ‘basso’ o ‘equo’ qualità secondo i criteri QUADAS per gli studi di accuratezza diagnostica (che specificano che gli studi ‘alta qualità’ coinvolgono prospettico assunzione ed interpretazione cieca dello standard di riferimento rispetto al test). 45

(A) stima Riepilogo per prevalenza delle normali cellule endometriali (NEC) nelle donne anziane come percentuale di tutte le sbavature (da donne di tutte le età). (B) stima Riepilogo per prevalenza della CNE nelle donne anziane nel periodo post-menopausa o le donne di età compresa tra 40 anni

La prevalenza di CNE in citologia cervicale

Figura 1 A e B dettaglio i risultati per la prevalenza di NEC a strisci cervicali adottate nel contesto di screening. Figura 1 A fornisce risultati per la maggior parte degli studi in cui la prevalenza è stata riportata come percentuale di tutte le sbavature, compresi quelli provenienti da donne più giovani; mentre la figura 1 B fornisce risultati per il minor numero di studi che riportano sulla prevalenza come percentuale della popolazione in cui sono state riportate NEC; o donne in postmenopausa (tipo 1) o donne di età 40+ (tipo 2).

La prevalenza del CNE in tutte le sbavature variava tra 0,1% e 1,4% (Figura 1 A) e la stima globale di sintesi è stata dello 0,4% (95% CI 0.2-0.7%). Per strisci convenzionali, corrispondente prevalenza era dello 0,3% (95% CI 0,1-0,5%), mentre per LBC la prevalenza è stata dello 0,9% (95% CI 0,5-1,4%); questa differenza è risultata significativa in una analisi di regressione univariata (P = 0,003). Per gli studi di relazioni su NEC prevalenza solo all’interno di tipo 1 o di tipo 2 popolazioni, la gamma riportata è stata tra lo 0,2% e il 3,0% (Figura 1 B) e il riassunto globale stima era dello 0,7% (95% CI 0,4-1,4%); per strisci convenzionali prevalenza è stata dello 0,6% (95% CI 0,3-1,1%), mentre per LBC la prevalenza è stata 1,2% (95% CI 0,3-4,2%); questa differenza non era significativa (P = 0.23).

Analisi di sensitività per la tecnologia di striscio

Abbiamo effettuato un’analisi di sensibilità per valutare l’impatto sulle nostre stime di includere studi post-1996 in cui la tecnologia di prova era stata classificata sulla base del periodo di studio e il paese (e non esplicitamente specificato nello studio primario). Per entrambe le stime di NEC prevalenza e di tassi di significativa patologia endometriale, i risultati non cambiano sostanzialmente quando sono stati esclusi questi studi. L’analisi di sensitività era notevolmente robusto rispetto a tutti i principali risultati dello studio. L’unico cambiamento qualitativo era debole supporto per una differenza nella prevalenza di CNE in tutte strisci tra strisci convenzionali e LBC, con un valore p 0,05 rispetto ad un valore p di 0.003 nell’analisi principale.

Associazione tra NEC e sintomi

Tutti gli studi ammissibili nella revisione dell’associazione tra NEC e dei sintomi clinici in donne con una significativa patologia endometriale coinvolte solo le donne in post-menopausa, e Tabella 3 e Figura 3 riassumono i risultati. Nelle donne con NEC che avevano anche la patologia significativa, la proporzione con i sintomi (anormale sanguinamento) variava dal 43% al 100% e la stima sintesi: 79% (95% CI 68-87%) (Figura 3 A). Per il carcinoma dell’endometrio, la stima di sintesi per la proporzione con i sintomi è stato del 77% (95% CI 62-87%) (Figura 3 B). Va notato che diversi studi riportati sintomi in tutte le donne con patologia significativa o carcinoma, e questi stati esclusi dagli effetti casuali meta-analisi, per motivi tecnici. Pertanto, in questo senso le stime di sintesi per la percentuale di donne con sintomi possono essere conservatori. Tuttavia, è probabile che la presenza di sintomi influenzato la probabilità di follow-up in donne con NEC, e rimane possibile che inosservato patologia endometriale era presente in alcune donne asintomatiche con CNE che non sono stati seguiti. Pertanto, questi risultati possono essere considerati solo in relazione alle pratiche di gestione esistenti con NEC.

Sintesi di studi che riportano la percentuale di donne sintomatiche, in donne con normali cellule endometriali e patologia significativa

Effetto di altri fattori

L’uso di contraccettivi orali diminuisce la prevalenza di cellule endometriali osservati nella prima metà del ciclo 14 e può provocare CNE o svolta sanguinamento nella seconda metà del ciclo. 7 Nelle donne utilizzando un dispositivo intrauterino, la prevalenza di cellule endometriali aumenta durante il ciclo mestruale, con una prevalenza media del 26% nella prima metà del ciclo e il 6% nella seconda metà del ciclo. 14 Uso di tamoxifene può essere associato a iperplasia endometriale 46 e può anche essere associato con gruppi di cellule parabasali che possono essere scambiati per cellule endometriali. 4

Pertanto, tutti e quattro i fattori considerati al di sopra possono aumentare la probabilità di osservare CNE nel striscio. L’uso di contraccettivi orali o terapia ormonale sostitutiva può aumentare la prevalenza di NEC, ma l’impatto sul valore predittivo positivo per la malattia dell’endometrio non è chiaro, in quanto questi fattori possono modificare il rischio di sviluppare il cancro dell’endometrio.

DISCUSSIONE

I nostri risultati sono coerenti con l’ipotesi che strisci che utilizzano la tecnologia LBC hanno maggiori probabilità di coinvolgere strumenti di campionamento con un migliore accesso al canale cervicale (almeno nelle impostazioni in cui sono stati condotti gli studi primari), e sono quindi più propensi a provare NEC. Tuttavia, tali cellule endometriali ‘direttamente nel campione possono mostrare distinzione morfologica di cellule endometriali esfoliate – cellule endometriali direttamente campionate sono suscettibili di essere ben conservato e comprendono stroma endometriale e cellule epiteliali con schiacciamento artefatto, mentre le cellule endometriali esfoliate possono essere singole cellule degenerate o palle di cellule (Dr Huw Llewellyn, comunicazione personale). È possibile che le implicazioni diagnostiche dei due scenari di campionamento sono differenti.

Nelle donne in postmenopausa con significative patologie dell’endometrio, abbiamo scoperto che la presenza di NEC nelle donne seguite-up è associata a sanguinamento uterino anomalo nella maggior parte dei casi. Nel contesto di un sistema di gestione che si riferisce abitualmente le donne in postmenopausa con sanguinamento per un’ulteriore valutazione, questo risultato implica che un numero relativamente piccolo di casi supplementari sono identificati con le pratiche esistenti per il follow-up delle donne asintomatiche con NEC. Tuttavia, va tenuto presente che le stime per questa proporzione si basano su un numero relativamente ridotto e che le altre considerazioni sono rilevanti per determinare se CNE presentate nel citologia cervicale. Ad esempio, le cellule endometriali capannone sono una diagnosi differenziale di carcinoma a cellule squamose sul posto. e in LBC può essere più difficile distinguere tra cellule e carcinoma endometriale sul posto cellule rispetto ai citologia convenzionale (Dr Huw Llewellyn, comunicazione personale).

RINGRAZIAMENTI

Ringraziamo il Prof. Julietta Patnick e il dottor Huw Llewellyn per la revisione costruttiva del manoscritto.

Related posts

  • Quanto spesso sono polipi endometriali …

    Domande correlate Cosa fanno i polipi del colon sente? Sono polipi dello stomaco canceroso? Alcuni stomaco, o gastrica, polipi sono cancerogene, mentre altri non lo sono, secondo la Mayo Clinic. La maggioranza di…

  • Journal of International Medical …

    Yirong Zeng Wenjun Feng Terzo Dipartimento di Ortopedia, Primo Ospedale Affiliato di Guangzhou Università di Medicina Tradizionale Cinese, Guangzhou, provincia del Guangdong, Cina Dr Yirong Zeng, …

  • Come è metastatico endometriale …

    Diagnosi Se una donna sperimenta sintomi del cancro uterino, come insolito sanguinamento vaginale o di scarico e dolore nella zona pelvica, il medico effettuerà una serie di test per verificare la presenza di …

  • Nuovi trattamenti del cancro; Medico…

    La marijuana Shrinks cancro del polmone tumori (RRC – RI) – composto in marijuana, il THC, ha tagliato la crescita del tumore del polmone a metà in animali da laboratorio e ha contribuito a prevenire le metastasi in altri, dice Harvard ricercatore, …

  • Medical Xpress trattamento di cervicale …

    29 maggio 2013 ingrediente collaudata utilizzata in modo innovativo fornito da: Medical University di Vienna Esplora altri ricercatori cercano di comprendere la risposta immunitaria del cervello a cervello cancro metastatizzato …

  • Negativo test di screening HPV prevede …

    Un disegno di virus HPV attaccare le cellule di cancro cervicale. Il virus HPV è rappresentato come un numero blu sfere e le cellule epiteliali sono color pesca. Il disegno è su uno sfondo rosso ….