Laser per il trattamento del melasma …

Laser per il trattamento del melasma ...

Astratto

disturbi Hyperpigmentary, in particolare melasma e iperpigmentazioni post-infiammatorie (PIH), causano notevole stress sociale ed emotivo per i pazienti. Anche se molte modalità di trattamento sono stati sviluppati per melasma e PIH, la sua gestione rimane ancora una sfida a causa della sua ricorrente e la natura refrattaria. Con l’avvento della tecnologia laser, le opzioni di trattamento sono aumentati soprattutto per via cutanea o melasma mista. Per rivedere la letteratura sull’uso dei laser cutanee per melasma e PIH. Abbiamo effettuato una ricerca su PubMed utilizzando seguenti termini laser, IPL, melasma, PIH. Abbiamo citato l’uso di vari laser per il trattamento di melasma e PIH, tra cui Q-switched Nd: YAG alessandrite, Q-switched, dye laser pulsato, e vari laser frazionali. Descriviamo l’efficacia e la sicurezza di questi laser per il trattamento di iperpigmentazione. La scelta del laser appropriato e le impostazioni corrette è di vitale importanza nel trattamento del melasma. L’uso di questi ultimi deve essere limitato ai casi che non rispondono alla terapia topica o peeling chimico. terapia di mantenimento adeguata dovrebbe essere selezionato per evitare la ricaduta di melasma.

PAROLE CHIAVE: Frazionale, iperpigmentazione, laser, melasma

INTRODUZIONE

I laser hanno rivoluzionato il trattamento di molte condizioni dermatologiche. Uno di questi è disturbi pigmentazione. I laser sono stati ampiamente utilizzati con successo variabile per il trattamento di condizioni pigmentati che comprendono nevo di Becker, macchie caffè-latte, nevo di Ota, nevi nevocellular, lentiggini, i tatuaggi, melasma, e iperpigmentazioni post-infiammatorie (PIH). Anche se molti disturbi della pigmentazione hanno dimostrato buoni risultati con il trattamento laser, l’efficacia e la sicurezza di laser per melasma è ancora controversa. In questa recensione, discuteremo i vari laser che sono stati provati nel melasma e PIH.

PANORAMICA DI LASER

I laser sono stati provati nel trattamento di vari disturbi della pigmentazione con successo variabile. Tuttavia, questa recensione si concentrerà sul trattamento laser di melasma e PIH, che sono forse i disordini della pigmentazione più comuni osservati in pratica

Vari laser che sono stati utilizzati per melasma comprendono i seguenti [3]:

Luce verde: lampada flash-pompato dye laser pulsato (PDL) (510 nm), la frequenza raddoppiata QS Nd: YAG (Q Switched Neodimio: granato di ittrio e alluminio-532 nm)

Luce rossa: QS Rubino (694 nm), QS Alessandrite (755 nm)

Vicino infrarosso: QS Nd: YAG (1064 nm)

I laser luce verde non penetrano più profondamente nella pelle come gli altri due gruppi a causa dei loro lunghezze d’onda più corte. Essi sono quindi efficaci solo nel trattamento del melasma epidermico.

Storia: allergia al anestetico locale, condizioni di salute, il trattamento (H uso isotretinoina O /), H / O herpes labiale

sole evasione Strict

Agenti depigmenting topici: pre-e post-trattamento

macchie di prova (per i laser Q-switched)

consigliare i pazienti di conseguenza per aspettarsi risultati ragionevoli

protezione degli occhi adeguata, protezioni per gli occhi, le precauzioni universali

Melasma e laser

Melasma può essere classificata in base al sito delle lesioni (craniofacciale, malare, mandibolare), la profondità istologica di pigmentazione (epidermico, dermico, misto), e l’aspetto sotto la lampada di Wood (epidermico, dermico, misto, indeterminata). [11, 14]

La natura ricorrente e refrattaria di questa condizione rende difficile per il trattamento. strategie di trattamento correnti comprendono le cure mediche (triplice terapia combinazione o il regime modificato di Kligman, idrochinone, acido cogico, acido azelaico, e vitamina C), peeling chimici e laser terapia tra cui IPL.

Q Switched LASER

La TRT di melanosomi varia da 50 a 500 ns e lo spettro di assorbimento di melanina è ampio. Q laser acceso (Q Switched Nd: YAG, Q Switched Ruby, Q Switched laser Alessandrite) fornire durata dell’impulso nanosecondo, di conseguenza, essi selettivamente bersaglio melanosomi con diffusione termica.

Q S Nd: YAG

Sintesi di studi che utilizzano QS-Nd: YAG (1064 nm) laser per melasma

Sbiancamento dei capelli fini può verificarsi anche a causa di depigmentazione follicolare. Anderson et al .[30] hanno condotto uno studio su cavie per esaminare gli effetti della fototermolisi selettiva della pigmentazione cutanea utilizzando QS Nd: YAG dopo esposizione del singolo impulso a 1064, 532, e 355 nm di cavie. Essi hanno scoperto che solo 532 e 1064 nm a dose soglia e suprathreshold prodotto leukotrichia permanente. Al esposizione sottosoglia, nessuna di queste lunghezze d’onda causato hypopigmentation ma accelerato melanogenesi.

Per evitare gravi effetti collaterali, si raccomanda che troppi (6-10) o troppo frequente (ogni settimana) sessioni laser con QS Nd: YAG dovrebbe essere evitato. Ipopigmentazione dovrebbe essere guardato per dopo ogni sessione e ulteriori trattamenti deve essere interrotto.

Pochi studi sono stati condotti per valutare la sicurezza di laser e il loro effetto sulla tumorigenesi. Chan et al .[31] hanno studiato l’effetto di ripetuti trattamenti con laser ad alta energia e l’esposizione IPL sugli animali e ha trovato elevazioni di p16 e proliferanti espressione dell’antigene nucleare di cellule che indica danni al DNA. In un altro in vitro studio che esamina l’effetto di subletale QS 755 nm laser sulla espressione di p16 INK4a su linee di cellule di melanoma, è stato accertato che l’esposizione al laser potrebbe aumentare il danno al DNA portando ad una maggiore espressione di p16. [32]

Q Switched RUBY LASER

L’efficacia di Q Switched Rubino Laser (QSRL) per il melasma è ancora controverso. Il meccanismo è lo stesso di quello di QS Nd: YAG, cioè provoca la distruzione altamente selettivo melanosomi. QS laser a rubino, essendo una lunghezza d’onda di 694 nm, è più selettivo per melanina rispetto QS Nd: YAG (1064 nm).

Il ruolo del laser a rubino è controversa con gli studi che mostrano risultati contrastanti. Ulteriori studi sono necessari per stabilire la sua efficacia e la sicurezza nel melasma.

ERBIUM: YAG

Il verificarsi di PIH limita l’uso di questo laser per melasma recalcitrante. Inoltre, ci sono pochissime studi che documentano la sua efficacia nel melasma.

Impulsi a coloranti LASER

L’uso di impulsi laser a colorante (PDL) per il trattamento del melasma si basa sulla teoria che vascolarizzazione pelle svolge un ruolo importante nella patogenesi del melasma. I melanociti esprimono fattore di crescita vascolare endoteliale recettori 1 e 2 che sono coinvolti nel processo di pigmentazione. [37] PDL, che viene utilizzato principalmente per le lesioni vascolari, gli obiettivi del componente vascolare delle lesioni melasma, diminuendo la stimolazione dei melanociti e successive ricadute.

LASER FRAZIONATI

Ci sono numerosi vantaggi della terapia laser frazionale. La tecnica non crea una ferita aperta. Lo strato corneo è risultato essere intatto dopo 24 ore di trattamento. Pertanto, il recupero è più veloce e complicazioni di ferite aperte come iper o ipopigmentazione sono evitati. C’è meno rischio di cicatrici così aree come il collo e il petto che sono più inclini a cicatrici possono essere trattate in modo sicuro. Inoltre, una maggiore profondità di penetrazione possono essere raggiunti in tutta la superficie della pelle non è ablated. Quindi, per via cutanea melasma può essere mirata.

Vari studi con laser frazionale (1550 nm) per melasma

Goldberg DJ e colleghi [41] hanno analizzato le caratteristiche istologiche e ultrastrutturali di melasma dopo resurfacing frazionale in 10 pazienti dopo quattro sessioni di trattamento e 3 mesi la biopsia di follow-up hanno mostrato un ridotto numero di melanociti che implica che il laser frazionale non ablativo ritardato pigmentazione. Tuttavia, a 6 mesi recidiva di follow-up è stata osservata nel 50% dei pazienti che suggeriscono che ripigmentazione non poteva essere ritardata per un periodo prolungato.

Si può dedurre che gli agenti sbiancanti topici dovrebbero essere considerati il ​​gold standard nella terapia di melasma. [46, 47] Il trattamento è a buon mercato e meno doloroso. laser frazionale non ablativo (1550 nm) è sicuro e paragonabile a tasso di efficacia e di recidiva con TTT e dovrebbe essere utilizzato solo quando quest’ultimo è inefficace o non tollerati.

Figure Figures1 1 e 2 e2 raffigurano un paziente con melasma trattati presso il nostro centro con il laser Fraxel (1550nm) a livelli di energia di 10-40mJ e livello di trattamento 4. Cinque sessioni sono state eseguite ed il paziente ha mostrato un buon miglioramento. Tuttavia, non vi era ricaduta sul follow-up.

luce pulsata

Diversi studi di pazienti con melasma trattati con IPL

Si tratta di un buon approccio per fare una sessione di pre-test prima di iniziare il trattamento per valutare l’efficacia delle impostazioni e cercare qualsiasi cutanea iper-reattività.

I pazienti trattati in questi studi avevano anche ulteriori vantaggi di luminoso colore della pelle, liscia la grana della pelle, e la pigmentazione uniforme. [50]

Zoccali e colleghi hanno utilizzato dermoscopia per valutare la zona immediatamente dopo la sessione di trattamento di scegliere i parametri corretti:. Una iperpigmentazione transitoria (cambiamento di colore al grigio) che indica una corretta impostazione IPL [51] Post-dermoscopia è utile per valutare l’efficacia IPL e il processo di guarigione . Messaggio IPL scoperta dermoscopica possono essere classificati in tre modelli: (1) spotty / piccola tratteggiata, (2) reticolato, e (3) complessa (aggregata). Questi modelli clinici rappresentano quadri clinici di microcrust formatosi durante il processo. [49]

COMBINAZIONE DI LASER

Angsuwarangsee et al. studio effettuato in sei pazienti con melasma refrattario e confrontati combinato CO UltraPulse2 laser e laser alessandrite QS (QSAL) da solo. Il sito che ha ricevuto il trattamento combinato ha mostrato risposta significativa rispetto al sito che è stato trattato con sola QSAL. [53] Tuttavia, dermatiti da contatto e iperpigmentazione sono stati osservati in alcuni pazienti. Quest’ultima è stata osservata in pazienti di carnagione scura. Quindi, l’approccio dovrebbe essere utilizzato solo per melasma refrattario.

PIH E LASER

Tutte queste condizioni causano danni allo strato delle cellule basali conseguente accumulo di melanofagi in derma superiore che ci rimangono per qualche tempo. Inoltre, archidonic acido, prostaglandine e leucotrieni rilasciati come risultato di infiammazione stimolare i melanociti epidermici portano ad aumentare di sintesi della melanina. [54] L’esame istopatologico rivela aumentato melanina epidermica con melanofagi in derma superficiale. infiltrato lymphohistiocytic è visto vasi sanguigni intorno superficiali della papilla dermica.

PIH si verifica con uguale incidenza nei maschi e femmine, ma è più comune nei tipi di pelle più scura. La distribuzione delle dermatosi causali determina il sito di PIH. Le lesioni variano di colore dal marrone chiaro al grigio-blu e sono di forma irregolare. PIH persiste generalmente per mesi o anni.

Il trattamento dei PIH rimane ancora una sfida. Il disturbo di fondo che causa l’iperpigmentazione deve essere trattato. I pazienti devono essere informati uso quotidiano di creme solari. Molti farmaci topici sono stati utilizzati per PIH. Questi includono idrochinone, TCC, acido cogico, retinoidi, corticosteroidi, e la vitamina C. Peeling chimico e dermoabrasione sono stati sperimentati con successo variabile. [55] terapie di combinazione hanno dimostrato buoni risultati.

PIH può verificarsi come complicazione della fototermolisi frazionale per sé anche se è più comune dopo la terapia laser ablativo. L’incidenza citato in uno studio è stato 0,73% per i pazienti trattati con fototermolisi frazionale. [58] Abbassando le densità di trattamento e l’utilizzo di dispositivi di raffreddamento insieme con il laser in grado di ridurre il rischio di PIH dopo FP. [59]

Kono e colleghi hanno condotto uno studio prospettico confronto diretto di resurfacing frazionale utilizzando diverse influenze e densità per il ringiovanimento della pelle e ha scoperto che una maggiore densità era più in grado di produrre eritema, gonfiore e iperpigmentazione. [60]

sono necessari studi più controllati con grande dimensione del campione e pazienti con tipi di pelle più scura per valutare l’efficacia e la sicurezza di laser per PIH.

CONCLUSIONE

I laser hanno rivoluzionato il trattamento di disturbi dermatologici, ma il suo posto nella gestione del melasma e PIH è ancora controversa. Diversi studi documentati in questa attenzione per l’importanza di impostazioni laser per trarre il massimo di efficacia e gli effetti collaterali minimi. La scelta del laser appropriato e le impostazioni corrette è di vitale importanza nel trattamento del melasma. Inoltre, agenti sbiancanti topici rimangono il gold standard della terapia in quanto sono basate su prove, sono a buon mercato, e di uguale o maggiore efficacia rispetto al laser. Quindi l’uso di quest’ultimo dovrebbe essere limitato ai casi che non rispondono alla terapia topica o la combinazione con peeling chimici. terapia di mantenimento adeguata dovrebbe essere selezionato per evitare la ricaduta di melasma.

Le note

Fonte di sostegno: zero

Conflitto d’interesse: Nessuno ha dichiarato.

Related posts

  • Il trattamento laser per le vene del viso …

    La maggior parte sgradevole visibili i vasi sanguigni rosso o viola facciali possono essere cancellati in una sola sessione, il più recente laser non solo è così efficace nel rimuovere i capillari del viso, ma si stringe in realtà il …

  • Trattamento insonnia Gestione…

    Considerazioni Approccio La linea guida SAMA raccomanda interventi psicologici e comportamentali (tra cui, ma non solo, la terapia cognitivo-comportamentale [CBT]) come efficace nel …

  • Come Laser trattamento della pelle migliora …

    Come può laser aiutare la mia pelle? Laser è una tecnologia relativamente nuova nel trattamento di vari problemi della pelle. Prima di laser, spesso metodi più invasivi chirurgici o di altri stati usati per trattare il …

  • Servizi Trattamento laser di Red …

    Nuovo, state-of-the-art laser hanno rivoluzionato il nostro approccio al trattamento di una vasta gamma di malattie della pelle, tra cui la pigmentazione, lentiggini, macchie marroni comunemente indicato come l’età o …

  • Laser in Laser Chirurgia Plastica …

    Astratta Parole chiave: laser, tatuaggio, pigmenti, pelle, Q-switched, rubino, alessandrite, Nd: YAG storia del tatuaggio METODI obsolete di rimozione del tatuaggio con sale o altre superfici ruvide, come …

  • Laser per l’acne – Austin, TX, il trattamento laser per l’acne.

    Nessuno di solito necessario – per tre giorni prima della procedura, non utilizzare alcun farmaco topico. Noi non vogliamo troppo asciutto. E ‘meglio entrare senza make-up, ma è possibile rimuovere il vostro …