Nessun collegamento visibile tra antidolorifici …

Nessun collegamento visibile tra antidolorifici ...

A differenza di alcune recenti ricerche, un nuovo studio trova alcuna prova che gli uomini che fanno uso di aspirina o ibuprofene sono a rischio inferiore di un ingrossamento della prostata.

I risultati, riportati sul British Journal of Urology International conflitto con uno studio precedente constatazione che l’iperplasia prostatica benigna – il termine medico per un ingrossamento della prostata – era meno comune negli uomini che hanno usato regolarmente FANS.

FANS, o farmaci anti-infiammatori non steroidei, includono antidolorifici comuni come l’aspirina, ibuprofene e naprossene.

Questo è importante perché anche se è naturale per la prostata di un uomo per allargare con l’età, può eventualmente portare a fastidiosi problemi – come la perdita di urina o di frequenti viaggi al bagno di notte.

Negli uomini degli Stati Uniti fare circa 4,5 milioni di visite mediche ogni anno a causa di sintomi di BPH, secondo il National Institutes of Health.

Uno studio del 2006 aveva lasciato intendere che i FANS potrebbero offrire una certa protezione. I ricercatori hanno scoperto che dei quasi 2.500 uomini hanno seguito per una decina di anni, quelli che hanno utilizzato un FANS di tutti i giorni sono stati meno probabilità di sviluppare BPH.

Ma questo tipo di studio solo può mostrare c’è una correlazione tra uso di FANS e rischio di BPH – e non che gli antidolorifici in realtà impediscono l’allargamento della prostata.

Nel corso dei prossimi nove anni, il 31 per cento sono stati recentemente diagnosticati con BPH. Ma non vi era alcuna prova che il rischio era più in basso per gli uomini che erano stati gli utenti regolari di FANS all’inizio dello studio.

"Questo è davvero ancora nelle prime fasi di ricerca," ha detto a Reuters Health.

Uno dei motivi, ha ipotizzato, potrebbe essere che gli uomini negli studi tendevano ad avere diversi motivi per l’utilizzo di FANS. Ma non c’era alcuna informazione sul motivo per cui gli uomini stavano usando gli antidolorifici, in modo che è solo una supposizione.

Sarebbe anche aumentare la possibilità che i FANS possono aiutare i sintomi trattare BPH.

Ci sono già modi per gestire i sintomi urinari. Alcuni uomini trovano abbastanza sollievo da cambiamenti dello stile di vita, come il taglio verso il basso caffeina e alcol, e limitare i liquidi prima di coricarsi.

Related posts

  • Legame tra aspartame e linfoma …

    Secondo uno studio fuori del Brigham and Women Hospital e della Harvard Medical School, c’è un legame tra il consumo di aspartame, così come la soda contenenti zucchero e il rischio di …

  • Medical Xpress collegamento genetico ha confermato …

    12 Aprile 2016 mammografie mostrando un seno normale (a sinistra) e un seno con il cancro (a destra). Credit: Public Domain DCIS è una forma non invasiva di cancro al seno in fase iniziale, in cui le cellule cancerose sono …

  • analgesici narcotici prolungare il dolore …

    I risultati potrebbero avere implicazioni di vasta portata per l’uomo tutore per un altro colpo in tutta la prua: Gli oppioidi come la morfina sono stati ora dimostrato di causare paradossalmente un aumento del dolore cronico in laboratorio …

  • Nuova insorgenza dell’endometriosi visto in …

    La maggior parte delle 50 donne in postmenopausa con diagnosi di endometriosi non aveva alcun precedente storia di malattia, una revisione dei casi trattati nel corso di un periodo di 5 anni presso un istituto trovato. Endometriosi…

  • È pH del corpo il legame comune di …

    Questa area di ricerca è nata quando un giorno una signora mi ha inviato un’email e lei aveva recentemente era stata a suo ginecologo, le disse che il lievito ama l’ambiente acido della vagina. IO…

  • Come imbarazzante! Il legame tra …

    Gli studi sulla relazione tra l’incontinenza (sia urinaria e fecale) e ansia suggeriscono che, mentre i disturbi d’ansia non rischiano di provocare incontinenza, mostrano anche che l’incontinenza …