Piccola barca su un grande oceano, grande barca di carta.

Piccola barca su un grande oceano, grande barca di carta.

Il piccolo Willard era preparato come equipaggio di Zimmerman Marine potrebbe farla.

Come abbiamo chiarito le acque poco profonde del East River a 08:45, il 6 luglio, abbiamo fatto il nostro modo lentamente in Mobjack Bay e Chesapeake Bay. Ho lasciato le braccia vagante; le piattaforme laterali strette renderebbero un tale esercitare un affare complicato, una volta eravamo in mare aperto. Steve D’Antonio ed io, l’unico equipaggio pianificata per distribuire il pesce vagante, non appena abbiamo raggiunto acque più profonde. Da precedenti prove in mare, sapevamo che gli stabilizzatori necessari 11 piedi di acqua mentre la barca è stata interrotta. In modo che si trascinavano dietro un po ‘, che richiede 8 piedi o giù di lì sotto la superficie.

Steve Zimmerman è andato fuori davanti a noi in una barca per prendere alcune foto della barca finalmente finito, ora completamente attrezzato. Oltre gli stabilizzatori, l’equipaggio di Zimmerman ha aggiunto il radar antenna aperta su un breve palo che anche sostenuto le braccia degli stabilizzatori con filo sartiame breve. Come Steve ha guidato in cerchi intorno Willie, ho pensato che eravamo finalmente sulla nostra strada, con oltre 650 miglia nautiche da percorrere prima di raggiungere l’approccio a Bermuda a nord-est Shoals, sul lato nord delle isole.

Into The Big Ocean

Siamo passati Chesapeake Bay Bridge at 13:10 27,4 nm nel viaggio. Le onde di laminazione erano sul nostro raggio per le ultime 15 miglia della baia, e noi impiegate le flopperstoppers un po ‘tardi, dopo una serie di rulli ottenuto il braccio porta sbattere verso il cielo. Il sistema vagante ha aiutato a risolvere immediatamente il movimento della barca, limitando le estremità di ogni rotolo. Mentre hanno rallentato il movimento, non si è fermata quasi quanto un sistema di pinne attiva. Ma un sistema attivo è quasi impossibile per adattarsi a bordo di una barca questo piccolo, per non parlare della spesa e la complessità.

Alle 07:00 il secondo giorno eravamo nella Corrente del Golfo. Dopo una notte di tranquillo a guardare immagini di navi che attraversano il display del radar, abbiamo tenuto il nostro percorso attraverso i modelli di traffico. Niente è venuto a due miglia di Willie mentre vapore avanti a 6 nodi.

Il blu violaceo dell’acqua Gulf Stream mi ha ricordato di altri commenti che essere in mare aperto deve essere un’esperienza solitaria e monotona. Trovo tutto il contrario, soprattutto nella Corrente del Golfo, a casa per le grandi tartarughe marine, delfini, balene e pesci volanti. Abbiamo visto molti.

Con il tempo abbiamo raggiunto la metà del flusso, la temperatura dell’acqua era di 85 gradi Fahrenheit, e abbiamo avuto tutte le porte e le porte aperte per massimizzare la ventilazione. Nel corso della giornata, come abbiamo lavorato il nostro modo fuori l’altro lato della Corrente del Golfo, i mari appiattito completamente. Se fossimo stati a bordo di una barca a vela, bonaccia saremmo. Ma in questa barca a motore, è stato un modo piacevole per stabilirsi nella nostra routine in mare aperto. Willie chugged allegramente lungo nel mare caldo viola.

A causa della piccola cambusa e campeggio mentalità della squadra di due persone, pasti consistevano principalmente di cereali e panini, anche se la stufa a gasolio ha fatto il caffè e il tè, a volte, di tanto in tanto e Steve fatto brindisi. Dato il movimento e spazio vitale a bordo della piccola barca, nessuno di noi aveva molto interesse per cucinare o mangiare qualcosa che coinvolgono più di due ingredienti.

Le nostre vite sono diventate una serie di rotazione di sonnellini mescolati con letture, parlare di barche, cibo, Italia, barche e potenziali opportunità commerciali per le nostre mogli a Hamilton, capitale delle Bermuda. Intorno a noi, l’oceano è rimasto vivo, e il mare limpido, senza spazzatura galleggiante o di plastica.

Con circa il secondo giorno, era chiaro l’ingranaggio vagante su questa barca era troppo piccola. designer di Willard, Rod Swift, aveva progettato i componenti di questo sistema per Zimmerman, ma le pale erano troppo piccoli e leggeri. Swift selezionati piccole palette di Kolstrand (19 libbre e 120 mq. Pollici, per imbarcazioni fino a 30 piedi LOA), ma il robusto 30-footer sarebbe stato molto meglio con palette di medie dimensioni di Kolstrand (30 chili e 192 mq. Pollici, per le barche 30-50 piedi LOA). Sarebbe qualcosa da guardare una volta siamo tornati a casa.

Semplicità sé, il singolo serbatoio da 160 galloni sul Willard 30 non richiede la routine di gestione del carburante di grandi, complessi imbarcazioni-trasferimento di combustibile da serbatoi ausiliari ad un serbatoio giorno, e cambiando assetto come combustibile viene consumato. Una gioia di proprietà piccola barca, che era la semplicità attraverso il minimalismo.

Steve utilizzato una barra metallica calibrata per immergere il serbatoio dopo le nostre prime 24 ore in mare. Secondo i segni sulla relativa asta di metallo, avevamo usato circa 20 litri il nostro primo giorno. Un monitor di carburante Floscan anche era stato installato, e abbiamo controllato la sua precisione con l’asta. Il tecnico che ha messo in aveva fatto la sua calibrazione ben si abbinato il controllo fisico esattamente.

trame sestante di Steve (controllato contro il plotter GPS) ci ha messo prima del previsto, e sembrava che saremmo arrivati ​​a nord-est Breakers in meno di tre giorni. Ma per arrivarci abbiamo prima dovuto punch out della Corrente del Golfo e le sue correnti contrarie.

La cena quella sera era semplice, ma caldo … Progresso Zuppa di pollo. E ‘difficile descrivere quanto sia gustosa tale tariffa è quando hai avuto nessun cibo caldo per un giorno o due. La stufa diesel di Wallas funzionava alla grande e senza un odore di diesel. Anche se non era gimbaled, le presine stufa tenuto il singolo pentola in modo sicuro.

Willie uscì dalla parete est della Corrente del Golfo durante la notte, e agli albori della nostra terza mattina (nel nostro secondo giorno completo in mare) ha portato incubo piatta calma, un marinaio, ma un sogno per noi motorboaters. Così piatto era il mare che abbiamo deciso di rallentare al minimo alle 8:45 (marcatura nostro secondo periodo di 24 ore), controllare l’olio motore, recuperare le palette e continuare con una velocità leggermente superiore. (Le piccole pale ci è costato 0,2-0,3 nodi in velocità della barca.)

Steve immerso il serbatoio e ha riferito che avevamo usato 40 litri in 48 ore, viaggiando un po ‘di 288 nm. Non male per un passagemaker piccola-grande!

La coppa dell’olio profonda su questo particolare motore ci ha permesso di controllare l’olio al minimo tramite asta di livello del motore, eliminando la necessità di chiudere il diesel verso il basso per questo importante controllo.

Ma c’era una sorpresa una notevole quantità di acqua si era raccolta nel filtro Racor 500, che era stata installata per aumentare il filtro del carburante sul motore. Siamo stati in grado di drenare fuori senza spegnere il motore, ma la melma acquosa che è venuto fuori conteneva quello che sembrava fibre di vetro. Come traslucido fanghi di tapioca, la miscela fibrosa era strano, dopo tutto, è venuto fuori da un serbatoio in alluminio. Cosa potrebbe aver causato questo? Avevano gli operai Willard hanno lasciato le porte di ispezione del serbatoio aperto durante la costruzione in modo che resti di levigatura / rettifica / fibra di vetro intorno alla barca il taglio è stato permesso di stabilirsi in qualche modo in quantità nel serbatoio? E ‘stato molto strano, ma ero grato che l’equipaggio di Steve aveva aggiunto un grande, filtro del carburante separato in una posizione accessibile.

La cabina di prua e V-ancoraggio erano abbastanza inutile durante questo viaggio, anche in esecuzione in tali condizioni di calma; il movimento era scomodo e lo spazio troppo angusto. Quindi tutto il nostro “roba” personale rimase lì per tutta la durata, e abbiamo vissuto al timone e nel salone con la cambusa di fronte. E ‘stato come vivere in un interno 16 piedi. Avere una terza persona a bordo sarebbe stato troppo nel piccolo spazio.

Smentendo grazie alle dimensioni ridotte, di memorizzazione sul Willard 30 è sorprendentemente buona. Il giorno prima della nostra partenza da Virginia, Steve e Max (skipper della gara di ritorno) acquistati e stivato provviste di cibo per due persone per 24 giorni. Il tutto rientra nel armadietti della cambusa, anche se alcuni armadietti tenuti tagliati divisori in compensato per separare grandi vuoti aperti in spazi di stoccaggio pratici.

Mezzi minimi facendo con meno

Un componente del motore che ha bisogno di attenzione era illuminazione del pannello. Con console strumento inclinato della barca, le luci superiori sul pannello di Yanmar illuminati oltre la parte superiore dei calibri, rovinando la visione notturna. Ho tagliato un piatto di carta in linea di fronte che abbiamo tappato gli indicatori di livello per ridurre l’abbagliamento verso il basso; ha fatto il trucco. Installazione del pannello della console più verticale anche aiuterebbe, come farebbe un dimmer.

«Ah, è bigotto moccio! Che diavolo stai cercando di fare, uccidermi. Perché non prendere la vostra attività altrove-non si vede Ho cose importanti da fare. “

Steve rise quando ho fatto questa analogia, ma ha accettato la voce adatta al crimine.

L’apprendimento non si ferma mai

Il mio cappello si spegne a Furuno per rendere il superfluo manuale.

Mentre ci avvicinavamo 56 ore in corso, saremmo andati 340 nm, con una media 6,0 nodi. Come un’altra notte è venuto su di noi, Steve ed io abbiamo discusso quello che abbiamo chiamato il “Boat allungamento fenomeno.” Di notte, da solo al timone, sia Steve e ho percepito un cambiamento nella barca. Durante il funzionamento notturno, il Willard 30 è cresciuta in lunghezza. Scherzi a parte, la barca si sentiva grande, sembrava andare più veloce e arrotolato come una barca più grande. Sono sicuro che ha a che fare con un cambiamento di input sensoriale, ma potrei giurare abbiamo aggiunto diversi piedi di lunghezza, quando il sole è andato giù.

All’alba del 9 luglio, ma abbiamo avuto 233 miglia al nostro waypoint fuori delle Bermuda. Con meno di due giorni per andare, il sole ha portato speranza alla calma, e una riduzione di umidità che si era gonfiato tutti i libri e documenti sulla barca. Le palette sono tornati in acqua oggi, dopo una linea di temporali noi inseguito intorno l’oceano e sbattuto i mari. Abbiamo usato il radar di schivare efficacemente le cellule temporalesche individuali, evitando la possibilità di un fulmine, ma i brevi temporali anche portato un aumento di umidità, costringendoci a pulsante fino a tenuta sotto una pioggia battente.

Ho messo Rain-X su tutte le finestre di andata del timone prima di partire Virginia, e lo ha fatto miracoli per tenere le finestre chiaro per tutto il viaggio. La porta scorrevole timone non era stata trattata, e la visibilità che porta era difficile al meglio. Rain-X è un prodotto meraviglia per una barca da crociera e lo consiglio vivamente.

Seguendo il nostro rituale ormai quotidiana di controllo del carburante e motore a 08:45 Steve ancora una volta immerso il serbatoio, più di qualcosa da fare, piuttosto che per necessità, con la Floscan tenerci informati con precisione. Abbiamo continuato a usare appena 20 litri al giorno, che consumano 60 litri per fare 440 miglia. Abbiamo anche trovato più acqua e fanghi nel Racor, così abbiamo accuratamente scolati i contaminanti senza spegnere. La scatola di riempimento era caldo, ma lo era anche l’acqua di mare, ancora più di 80 gradi.

Tempo per arrivarci

Quel pomeriggio, il weatherfax rivelato un cambiamento del tempo, con sviluppo anteriore sopra sud-est Stati Uniti. La nuova previsione chiamato per una tempesta per formare dietro di noi, con venti di burrasca in via di sviluppo mari di grandi proporzioni. Era una minaccia che abbiamo guardato con attenzione, ma come Willie aveva solo circa 160 miglia da percorrere, abbiamo sperato di rimanere davanti al sistema. Eravamo fuori portata Navtex per gli aggiornamenti provenienti dagli Stati Uniti, ma presto sarebbe raccogliere i segnali di trasmissione da Bermuda. Abbiamo sperato.

Naturalmente lo ha fatto peggiorare, e la prossima alba, la nostra ultima del viaggio, ha visto Willie in mare al traverso ravvicinate, ripidi che ci laminati senza pietà. Il sole che sorge mostrato cielo sereno davanti a noi, e siamo stati ora 90 miglia fuori, ma Willie, io e Steve erano coperti di sale, un trio croccante.

Per fortuna, abbiamo preso il nord-est Breakers Racon tardo pomeriggio, proprio sul denaro. navigazione di Steve era perfetto, con un piccolo aiuto da parte del GPS.

Arrivando a Bermuda

Ci sono voluti un paio d’ore a navigare oltre Nordest Breakers, cucina Shoals e attraverso la città scavate nella sicurezza del porto di San Giorgio. In piedi dritto con la conoscenza che avevamo fatto e siamo in vista di terra, abbiamo completato la chiamata necessaria a Bermuda Harbour radio in VHF. Il legame professionale e cordiale comunicazione ai naviganti è un’operazione di alto livello che sovrintende tutte le navi che vanno e vengono. Siamo stati incaricati di procedere alla Ordnance Island per i costumi, che rimarrebbero aperti fino a mezzanotte se si potesse fare in tempo.

Andando in automobile nella calma di Porto San Giorgio, non potremmo nemmeno vedere Ordnance Island, come due enormi navi da crociera sminuito la piccola isola. Dal mio punto di vista la scena era surreale come la scena di Apocalypse Now. Immaginate: due marinai croccante-in sintonia con il buio, il mare e il suo silenzio-automobilismo tranquillamente fuori dall’ombra su una piccola barca. Stavamo rientrando civiltà, ma in mezzo a centinaia di persone in vacanza fresatura circa la motivazione molo e piazza della città, con diverse centinaia di più festa ad alta voce con luci e musica sui ponti delle imbarcazioni superiori delle navi da crociera partito-mode.

Ma il giorno è stato avviato, e ci siamo trasferiti a un Willie slittamento organizzato presso il St. George Dinghy e Sailing Club, dove abbiamo potuto pulire e da pulire, e ottenere la barca pronta per l’equipaggio di ritorno. Max Parker e Mike Egan sono stati programmati per arrivare quel giorno. Il nostro arrivo anticipato ci ha fatto loro incontro all’aeroporto piuttosto che noi incontro al molo, e abbiamo sperato di sorprenderli.

Su un lato nota, ho trovato l’abito dei turisti, gente del posto e da crociera frequentatori deludenti, con pantaloncini di taglio e senza maniche T-shirt il look del giorno. Quello che è successo al tradizionale standard di abito di sera delle Bermuda? Mi aspettavo di vedere signore in abiti e gli uomini intelligenti, cercando in giacche sportive. Quei giorni sono chiaramente andati. Vergogna.

Ritardi lunghi Rot navi e gli uomini

Nulla è rotto durante il viaggio, quindi c’era solo piccola manutenzione al di là di pulizia dopo l’incrocio. Il nostro consumo di carburante è stata una bella sorpresa. Quando Max e Mike successivamente acquistato carburante per concludere il serbatoio, ci sono voluti solo 87 litri, non male per un 672-miglio viaggio di sola andata. Abbiamo una media di 6 nodi complessivo sul nostro modo di Bermuda.

Mr. Dowling, proprietario del solo bacino di carburante a Porto San Giorgio, è stato colpito con Willie, e quello che aveva fatto. Non riusciva a ricordare, in oltre 43 anni la consegna di carburante in Bermuda, di un piccolo motoscafo così rendendo il viaggio dagli Stati Uniti. La maggior parte delle barche sono oltre 40 piedi, e vengono a Bermuda a pescare.

Non abbiamo modo di sapere se il nostro viaggio è davvero una per il libro dei record. Che certamente non era il nostro obiettivo, ma è la ciliegina sulla torta se è vero. Avevamo stabilito per vedere se una piccola barca potrebbe essere professionalmente e adeguatamente preparato per una simile avventura in mare aperto. In questo siamo riusciti, e Zimmerman Marine ottiene cinque stelle per il successo del progetto.

Consiglierei un viaggio per la maggior parte delle persone? Probabilmente no. Io vorrei farlo di nuovo? Probabilmente no, ma solo perché sto invecchiando e apprezzare di più comodità della creatura simile a mia cabina contro bunking caldo, una doccia al giorno e un posto per sedersi e godersi l’esperienza in mare aperto. Trenta piedi in realtà non consentono tali piaceri. Ma di certo era divertente.

Il 13 luglio, Max e Mike hanno lasciato Porto San Giorgio il viaggio di ritorno in Virginia. Steve ed io avevano trascorso il giorno prima la moto intorno alle isole, dando loro il tempo di legame con la barca e per ottenere quadrato via senza distrazioni. Avevano poco da fare al di là di cambio dell’olio e dei sistemi di controllo, e non abbiamo mangiato tanto cibo, non avevano bisogno di ulteriore provisioning.

Il loro viaggio di ritorno è la sua storia, ma il suo inizio sicuramente impostare il tono. Quando abbiamo visto Max e Mike la mattina si sono attivati, ho chiesto a Max come aveva dormito. Con un grande sorriso e scoppio di entusiasmo giovanile, Max ha detto che avrebbe dormito benissimo. «E io sono pronto a calciare qualche oceano culo!”

Inutile dire che, tentando di Nettuno non è qualcosa che è probabile che ripetere in qualunque momento presto. Sul loro terzo giorno in mare, hanno incontrato otto ore di massima, tempo ventoso, completo di mari 15-piede dal raffiche fascio porto e venti a 20 nodi. Una particolarmente grande onda ha colpito Willie esattamente sulla trave porta, con forza sufficiente e verde acqua sopra la barca per far scattare il rilascio idrostatico tenendo la zattera di salvataggio sulla parte superiore della cabina. La zattera è stato spazzato via la parte superiore della cabina, piegando la sua culla in alluminio, e fu presto in svantaggio, gonfiato, dietro Willie. Gli uomini rallentato al minimo e lo tirò a bordo, riporre la zattera parzialmente sgonfio nella cabina di guida.

Ma nel complesso, Max ha detto che il ritorno era per lo più in condizioni di vento a meno di 15 nodi con mare in esecuzione 3-4 piedi. Il suo punto più alto del viaggio è stato avvistamento tre balene 100 miglia al largo della Virginia. L’altra sua memoria è il tempo d’estate nebuloso, così intensa che sono entrati Chesapeake Bay senza avvistare terra, costringendoli a gridare, “Ponte Ho!” Mentre passavano il Chesapeake Bay Bridge. Hanno visto nessuna terra fino a quando sono entrati East River quasi 30 miglia lungo la baia.

Max ha detto che era un grande viaggio.

indagini poi rivelato la contaminazione del carburante sulla barca era un misto di crescita microbica intenso e quello che sembrava essere fibre di vetro. Alex Marcus di soluzione ambientale testato campioni di carburante dal serbatoio e l’ho trovato pieno di contaminanti biologici e un mix liquame che sarà bruciato per rivelare la composizione chimica. Fibra di vetro resta il sospettato numero uno.

La stella del Story

Il successo di questo passaggio è quasi interamente dovuto alla preparazione ed esperienza che è andato in barca. Zimmerman Marine ha fatto un ottimo lavoro di allestimento questo trawler, e la prova può essere ora nel libro dei record. Queste persone trasformate uno stock Willard 30 da semplice incrociatore al veterano in mare aperto.

Willie coperto 1.349 nm in tutto, con 205 litri di carburante. problemi Gamma a parte, penso che abbiamo anche dimostrato che un peschereccio di spostamento, un motoryacht semi-spostamento, o anche un incrociatore downeast stile possono essere effettuate in mare aperto pronto, anche se uno di ordine del giorno è più vicino a casa.

Penso che sia anche sicuro di aggiungere che una dose solida di arte marinaresca aiuta. Grazie ragazzi, facciamolo di nuovo un po ‘di tempo.

Un commento su “ Piccola barca su un grande oceano ”

filato meraviglioso. Willards sono stati stelle in acqua per decenni, ma mai così piccolo una nave, quindi lungo un viaggio o attraverso un corpo così temibile di acqua. Zimmerman Marine, ovviamente dotato Willie come l’oceano che va creatore del passaggio che è diventata. Che una storia di ispirazione! Grazie.

lascia un commento cancella risposta

Related posts

  • Rendere il Tyvek vela, grande barca di carta.

    Durante il viaggio in giro vicino a dove vivi, tenere gli occhi aperti per una casa in costruzione. Le probabilità sono che, dopo le pareti sono state rivestiti di compensato, ma prima che è stato coperto con …

  • Come fare una nave di carta (con immagini), cappello barchetta di carta.

    Piegare la carta a metà. Prendere un pezzo di carta rettangolare e collocarlo in avanti, in modo che la carta sia in formato verticale, con i bordi più lunghi a lato. Piegare a metà longitudinalmente da cima a …

  • Come fare una barchetta di carta – Origami …

    Ci piace fare semplice origami e questa volta abbiamo intenzione di imparare a fare una barchetta di carta – un favorito estate! Abbiamo fatto un bel paio di tutorial origami impressionante per i bambini e ognuno di loro è un …

  • Il mio vapore carta barca в, migliore barca di carta.

    In “My Paper Boat”, il giocatore prende il controllo di una barchetta di carta omonimo e dirige attraverso varie acque. Nel corso di questo, alcuni problemi sono in attesa. Si tratta di un piccolo gioco, ideale …

  • Come conservare gli alimenti su una barca forniture, grande barca di carta.

    Per me, ci sono 8 cose che avete bisogno per un’efficace conservazione degli alimenti su una barca: 1. sacchetti di plastica. Pesanti sacchetti di plastica richiudibile sono indispensabili per la conservazione degli alimenti. Ho cercato di avere sempre una …

  • Come Fare una barchetta di carta – Curioso …

    Yum Ci sono in realtà le istruzioni all’interno del libro su come fare una barca di carta! Questo è uno dei motivi per cui ho scelto che, come la nostra attività per il libro. Come Fare una barchetta di carta che ho intenzione di …